fbpx
NewsTech

La startup 1Dest punta a rivoluzionare il settore turistico

1Dest si occupa della gestione di complessi immobiliari sfruttando la massimo la tecnologia

1Dest, startup italiana nata nel maggio del 2018 nella zona del Garda per gestire interi complessi di appartamenti, dopo una crescita rapida si è ritrovata a dover fare i conti con la pandemia e la crisi del settore alberghiero. Nel 2020, in Italia, si sono registrati circa 67 milioni di arrivi turistici in meno rispetto all’anno precedente e si stima che, in tutto il mondo, andranno persi 6,4 milioni di posti di lavoro nel settore turistico.

La tecnologia di 1Dest garantisce la crescita anche durante la pandemia

Il team di 1Dest, formato da Massimo Benedetti, Federica Zanolli, Alessandro Mora, Luca Rodella, è stato in grado di rispondere all’emergenza COVID-19. Per il 2021, infatti, la startup punta a raddoppiare il proprio fatturato rispetto all’anno precedente. La società affitta interi condomini ed ampi complessi di appartamenti avviando opere di restyling.

Gli interventi effettuati da 1Dest rendono gli immobili più appetibili per i turisti affittuari, andando quindi ad aumentarne il valore. Grazie all’innovazione, inoltre, la startup riesce ad automatizzare i check-in ed i check-out, la gestione delle prenotazioni e l’ottimizzazione dei prezzi.

Rispetto alla media di settore, inoltre, 1Dest, grazie ad un abbattimento dei costi di gestione, riesce a pagare gli affitti delle unità abitative fino al 5% in più rispetto alla media del settore. La startup, inoltre, offre fideiussioni a garanzia dei pagamenti e di eventuali danni ed effettua investimenti nelle unità in termini di design e facilities.

Il commento del co-founder

Luca Rodella, co-founder e membro del cda di 1Dest, dichiara: “Il settore alberghiero italiano ha bisogno di innovazione: con 1Dest vogliamo supportare l’intero ecosistema, a maggior ragione in questo periodo di difficoltà, innovando e sfruttando le tecnologie dell’hospitality 2.0”

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button