fbpx
CulturaNews

Amazon stima un export dei venditori italiani di oltre 250 milioni di euro

Nato come un piccolo e-commerce, Amazon è ad oggi uno dei siti di vendita e acquisto più famosi e conosciuti al mondo.

Al calare del 2016, infatti, il sito fa i conti con gli ultimi successi e risultati ottenuti. Da una ricerca indipendente di Keystone Strategy è trapelato che sono più di 5700 le persone impiegate dai venditori italiani in relazione alle attività di vendita sul Marketplace di Amazon.it.

Grazie al supporto di Amazon, infatti, le imprese italiane riescono oggi a vendere comodamente i loro prodotti in tutta Europa e nel mondo. Le aziende di qualsiasi dimensione possono, così, vendere a livello globale attraverso gli undici siti web di Amazon in sette lingue diverse e raggiungere centinaia di milioni di clienti in ogni angolo del mondo.

I risultati record raggiunti ad aprile 2016 in merito alle vendite estere, inoltre, sono stati raggiunti grazie al Programma Paneuropeo di Amazon, il servizio con cui l'e-commerce immagazzina, preleva, impacchetta e consegna i prodotti ai clienti per conto dei venditori, che possono così vendere in tutta Europa pagando unicamente le tariffe di gestione dell'ordine nel paese di destinazione. Ad oggi, in Italia, le aziende che usufruiscono dei vantaggi del programma Logistica di Amazon sono aumentate del 140%. L’adesione a Logistica di Amazon contribuisce alla crescita del business e delle vendite verso l’estero dei venditori Marketplace, consentendo, al contempo, di sostenere minori costi rispetto a quelli derivanti da soluzioni logistiche di proprietà.

"Sono lontani i giorni in cui si vendevano prodotti solo ai clienti della stessa città, regione o Paese" ha commentato Francois Saugier, Vice Presidente di Amazon Seller Services in Europa "Oggi le aziende di qualsiasi dimensione possono vendere facilmente i propri prodotti ai clienti di tutta Europa e del mondo. Stiamo inoltre assistendo a un significativo aumento del numero di aziende italiane che sfruttano al meglio questa opportunità".

"Utilizzando il nuovo Programma Paneuropeo ci ha permesso, ci permette e ci permetterà in futuro un espansione delle vendite inimmaginabile solo due anni fa" ha dichiarato, inoltre Sergio Giansante, CEO di Adognicosto "Amazon ci ha aiutati a crescere in maniera velocissima e molto importante. Basta guardare le cifre di affari: da 1 milione di euro nel 2014 a 8 milioni di euro nel 2015 e presumiamo 12/13 nel 2016".

"Ci siamo avvicinati al servizio nel 2015, dopo aver visitato il centro logistico di Amazon vicino a Piacenza" ha aggiunto Massimo Foli, Amministratore e Responsabile Tecnico Prodotti di Ema Hospital "L’esperienza è stata fantastica: le moderne infrastrutture e l’efficienza operativa ci hanno convinti ad affidare ad Amazon la gestione logistica dei nostri ordini. Abbiamo cominciato a vendere i nostri prodotti su altri quattro marketplace europei sostenendo delle spese molto contenute. Visti i risultati attuali, le prospettive di crescita sono ottime: gli alti livelli di servizio offerti da Logistica di Amazon ci fanno ben sperare sul futuro del business".

Tags

Giulia Migliore

Videogamer fin dall'infanzia, amante maniacale di dettagli e frivolezze, disegnatrice instancabile e sognatrice inguaribile.
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker