fbpx
FeaturedMotoriTech

Apple CarPlay wireless: lista auto compatibili senza cavo

Apple CarPlay wireless: no, non è fantascienza. A differenza di Android Auto infatti il sistema di Cupertino vi permette di collegare il vostro iPhone all’auto senza aver necessariamente bisogno di un cavo USB. Attenzione però: non tutte le vetture offrono questo vantaggio. Scopriamo quindi quali auto permettono di sfruttare Apple CarPlay in modalità wireless (senza filo).

Apple CarPlay wireless come funziona

Apple CarPlay: che cos’è?

Per quelli tra voi che erano distratti mentre Apple annunciava CarPlay, facciamo un breve riassunto.
Apple CarPlay è lo standard della Mela che permette all’iPhone di interfacciarsi con la vostra auto. Per farlo ovviamente avete bisogno di uno smartphone compatibile, quindi un iPhone 5 o un modello successivo, di iOS 7.1 o successivi e di un veicolo che supporti questo sistema.

ATTENZIONE! Non date per scontato che la vostra nuova auto ce l’abbia in dotazione. Spesso non è incluso nei pacchetti base quindi se volete usarlo chiedetelo tempestivamente.

Apple CarPlay è il modo più sicuro per sfruttare le funzionalità di un iPhone quando siete al volante. Quindi consideratelo un investimento per la protezione vostra e di chiunque utilizzi la medesima auto.

Ma cosa fa esattamente? In sostanza porta sul display della vettura le funzionalità dello smartphone che vi servono maggiormente. Ci sono le Mappe, utilissime nel caso l’auto non abbia un suo navigatore, e il classico telefono, così da accedere facilmente ai vostri contatti per poi chiamare chiunque usando il vivavoce. Non mancano la lettura e l’invio dei messaggi, la compatibilità con Apple Music e l’integrazione con le applicazioni di terze parti. Tra queste Spotify, WhatsApp, Tidal, Audible e tante altre.

Apple CarPlay può essere controllato in tre diversi modi:

  • utilizzando Siri e i comandi vocali;
  • sfruttando il tocco sui display touch;
  • con eventuali manapole o pulsanti dedicati al sistema di infotainment dell’auto;

Tutto questo normalmente funziona solo collegando l’iPhone all’auto tramite un cavo USB-lightning.

Apple CarPlay Wireless auto compatibili

Apple CarPlay Wireless: lista auto compatibili

Non tutte le autovetture però hanno bisogno di un cavo. Apple CarPlay infatti può essere usato in modalità wireless. Una novità introdotta da Harman nel 2017 con BMW Serie 5.

Come si collega? Niente procedure complicate. Una volta appaiata l’auto all’iPhone tramite Bluetooth sarete già pronti ad utilizzare CarPlay. Questo però non significa che basta questo per renderlo automaticamente compatibile. Prima di tutto perché deve essere la casa automobilistica ad implementarlo e in secondo luogo perché accanto alla “visibile” connessione Bluetooth troviamo quella WiFi. Il solo Bluetooth infatti non basta a trasferire i dati necessari al funzionamento di Apple CarPlay.

Ma bando alle ciance! Quali auto integrano questo sistema? Di seguito l’elenco aggiornato delle vetture compatibili:

Audi

  • Audi A6
  • Audi A7
  • Audi A8
  • Audi Q8

BMW

Lamborghini

  • Lamborghini Urus

MINI

Mercedes-Benz

Toyota

  • Toyota Supra 2020

Apple CarPlay senza fili: le alternative

Lo avrete capito: i veicoli al momento compatibili con la variante senza fili del sistema di Cupertino sono pochissimi, almeno per ora.

Il motivo è comprensibile: Apple CarPlay wireless è stato presentato 3 anni fa ma inserire questa tecnologia immediatamente, all’interno di un ciclo di produzione già avviato, è praticamente impossibile. Questo significa che questa variante inizierà a diffondersi probabilmente nei prossimi 2/3 anni.

Come sopravvivere senza? Prima di tutto sappiate che la variante con il cavo funziona ugualmente bene e in più evita di consumare la batteria del vostro iPhone. Insomma, usare la porta USB ha i suoi vantaggi.

Apple CarPlay Wireless
Alpine iLX-107

Per chi vuole intensamente passare ad Apple CarPlay wireless c’è però un’alternativa. Sul mercato infatti potete trovare l’Alpine iLX-107, un ricevitore dedicato proprio allo standard della Mela. Attenzione però: per poterlo installare avete bisogno della predisposizione 2DIN visto che dovrete inserirlo nel cruscotto dell’auto. Il prezzo? Non troppo contenuto: preparatevi a spendere circa 700 euro.

Tags

Erika Gherardi

Amante del cinema, drogata di serie TV, geek fino al midollo e videogiocatrice nell'anima. Inspiegabilmente laureata in Scienze e tecniche psicologiche e studentessa alla magistrale di Psicologia Clinica, dello Sviluppo e Neuropsicologia.
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker