fbpx
NewsVideogiochi

AvatarVR: la realtà virtuale più avanzata al mondo è a Milano

Nonostante il progresso tecnologico e l’attenzione dei media, la realtà virtuale fatica ancora ad ingranare nello scenario internazionale videoludico. Spesso, la VR è infatti relegata a mere esperienze visive e sensoriali della durata di pochi minuti atte per lo più a dimostrare le potenzialità dello strumento senza andare oltre. Ma la situazione sta cambiando e AvatarVR ne è un esempio.

Che cos’è AvatarVR?

AvatarVR è una sala dedicata interamente alla realtà virtuale che aprirà, proprio in questi giorni, a Vimodrone, in provincia di Milano. Si tratta di una struttura unica nel suo genere in Italia, pensata per offrire la migliore esperienza in VR sul territorio. Nella struttura di 200 mq, è infatti presente la tecnologia dedicata al VR più avanzata che permette di vivere in prima persona un ambiente totalmente ricreato in digitale che va al di là dei classici “esperimenti” che abbiamo visto negli ultimi anni. Basta “giocare” alla trita e ritrita esperienza delle montagne russe in realtà virtuale, in AvatarVR, si cambia musica.

A rendere possibile tutto ciò ci pensa la tecnologia Full Body Tracking che permette, grazie ad una serie di sensori posizionati sui piedi e sulle mani, di registrare moltissimi movimenti del corpo del giocatore per un’immersione totale. Ciò garantisce una straordinaria precisione nonché interazione con l’ambiente virtuale circostante e gli altri giocatori.

Parola d’ordine: coinvolgimento

I videogiochi che avrete la possibilità di giocare da AvatarVR garantiscono un eccellente grado di coinvolgimento dato anche dalla libertà che offrono gli strumenti a disposizione. Niente cavi che vi trattengono in un determinato punto o strambi tapis roulant circolari, abbiano a disposizione l’intera area di gioco nella quale possiamo muoverci liberamente.

Troviamo anche una serie di oggetti di scena che vengono dati al giocatore in base al titolo che si sta provando come riproduzioni fisiche delle armi che si sta utilizzando in gioco, un bastone che simula in dimensioni e peso quelli di un’arma contundente oppure un’arma da fuoco dal peso realistico e in grado di simulare il reale rinculo di un’arma. A questi si aggiungono una serie di effetti speciali che simulano suoni e sensazioni come il calore del fuoco sulla pelle, ilo il vento tra i capelli. Tutto ciò, ovviamente, in totale sicurezza.

Al di là delle precauzioni prese per natura stessa del VR, il centro è protetto anche in ambito sanitario, specifico per il periodo che stiamo vivendo. Tutta l’attrezzatura è infatti accuratamente sanificata così come anche la struttura di AvatarVR così ampia da garantire tranquillamente il distanziamento sociale.

La parola ai fondatori di AvatarVr

Andrea MarangoniPatrizio Matteucci e Stefano Sica, co-founder di AvatarVR, hanno commentato così il lancio della loro nuova sala:

Da anni avevamo il sogno di poter offrire a tutti un’esperienza di gaming inedita, che consentisse di entrare nel vivo dell’azione e non solo nel chiuso della propria stanza, ma in compagnia di amici in carne e ossa. Non ci siamo mai arresi; abbiamo messo l’intelligenza e la creatività al servizio del nostro progetto per renderlo fattibile e sicuro anche nel corso di questa pandemia.

Il desiderio di un’esperienza di divertimento in compagnia è oggi ancora più forte. Abbiamo progettato una struttura che garantisse ai giocatori libertà di movimento e rispetto delle distanze e abbiamo scelto le tecnologie più all’avanguardia per un’esperienza coinvolgente. I sistemi di sanificazione delle sale e della strumentazione permetteranno poi di tutelare la salute, l’aspetto più importante per vivere una vera esperienza di divertimento“.

I giochi da poter provare nella sala AvatarVR

AvatarVr

I videogiocatori virtuali potranno trovare, al momento, sei videogiochi:

  • The Lost City – uno sparatutto in cui da 3 a 5 giocatori si troveranno alle prese con l’evacuazione di una città invasa dagli zombie
  • Showdown – una sfida che metterà l’uno contro l’altro gli amici che parteciperanno all’esperienza, con squadre formate da 2, 3 o 4 membri che si affronteranno all’interno di una struttura militare abbandonata
  • Tikal: The Night of the Blood Moon – team composti da un minimo di 6 a un massimo di 10 giocatori si troveranno imprigionati all’interno dell’antico tempio Maya Tikal e dovranno ritrovare una maschera magica per bloccare il sortilegio prima che sia troppo tardi

La sala di realtà virtuale AvatarVR si trova in via Walter Tobagi, 13 a Vimodrone, in provincia di Milano. L’accesso è consentito solo su prenotazione, effettuabile direttamente sul sito ufficiale.

Daniele Cicarelli

Indigente giramondo con la grande passione per i videogiochi, l'Arte e tutte le storie Fantasy e Sci-Fi che parlano di mondi alternativi senza zanzare. Fermo sostenitore dell'innovazione, del progresso tecnologico e della superiorità del Tipo Erba. Dalla parte dei Villains dal 1991.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button