NewsTech

Bebècare, il seggiolino per auto progettato da Samsung e Chicco

Samsung e Chicco hanno unito le forze per progettare un seggiolino per auto salva-bebé

Bebècare

In auto sarà obbligatorio avere il seggiolino anti-abbandono. A stabilirlo è stato, proprio pochi giorni fa, il Parlamento, che ha approvato il disegno di legge ideato per salvaguardare i più piccoli. Sempre sul pezzo è Samsung che, in collaborazione con Chicco, aveva già impiegato le sue forze nella progettazione del seggiolino Bebècare.

Bebècare, il seggiolino creato da Samsung e Chicco

Il seggiolino Bebècare, progettato da Samsung Electronics in collaborazione con Chicco, potrà contare su una serie di sensori, integrati nei modelli Oasys 0+ e Oasys i-Size, capaci di rilevare la presenza e i movimenti del bambino.

Una volta registrati, i sensori andranno ad inviare ai genitori, sfruttando l’apposita app collegata al seggiolino e i dispositivi dell’ecosistema Samsung, una notifica, in modo tale da permettere loro di tenere sempre sotto controllo la situazione durante gli spostamenti in auto.

A rendere funzionale il supporto salva-bebè non sono soltanto le sue caratteristiche, ma anche la facilità di installazione, sia del seggiolino sia dell’app. Quest’ultima è infatti disponibile gratuitamente presso lo store dei device firmati dalla società e, una volta installato il supporto in auto, è in grado di connettersi velocemente alla seduta.

Questo tipo di tecnologia permetterà, soltanto pochi secondi dopo il posizionamento del bambino in auto, di avere sempre sotto controllo la situazione.

La disponibilità del seggiolino

Il seggiolino è già disponibile nei negozi da maggio 2018, a testimonianza dell’interesse di Samsung nella produzione di tecnologie ideate per semplificare realmente la quotidianità di tutti i consumatori.

A commentare l’approvazione della legge da parte dal Parlamento è stato Francesco Cordani, Head of Marcom di Samsung Electronics Italia, che ha affermato: “Samsung punta da sempre a diffondere la cultura dell’innovazione tramite tecnologie capaci di migliorare la vita delle persone, e questa soluzione ne è la dimostrazione. Il nostro impegno nei prossimi mesi continuerà per garantire la sempre maggiore disponibilità della soluzione BebèCare già presente da maggio sul mercato Italiano”.

Tags

Maria Elena Sirio

Videogiocatrice dall'infanzia, innamorata del fantasy e dell'avventura (ma, soprattutto, di Nathan Drake), con una passione per il disegno, il cinema e le serie tv, che tenta di conciliare tutti questi interessi con la facoltà di Biotecnologie.
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker