fbpx

           Iscriviti alla nostra                Newsletter!

Mi iscrivo!

Da anni attiva nel campo dell'allestimento degli ambienti casalinghi, Bertazzoni si racconta e racconta l’evoluzione dello strumento di cottura attraverso un’illustrazione firmata dal noto illustratore e graphic designer Michele Tranquillini.

Dalle origini fino a giorni nostri, e con uno sguardo al futuro, l’illustrazione parte dalla preistoria per soffermarsi sul 1882 quando la cucina economica a legna aveva più funzioni: scaldare l’ambiente, cucinare e, con le ceneri della legna, produrre il detersivo per fare il bucato. Nello stesso anno, Francesco Bertazzoni fonda l’omonima azienda, prendendo ispirazione dalle cucine a legna utilizzate sulla nuova ferrovia che collegava l’Italia all’Impero Austro-Ungarico.

Sono gli anni '50 e arriva il metano, motore per l’Italia del grande boom economico degli anni successivi. Bertazzoni decide di introdurlo nei suoi sistemi di cottura per poi introdurre nuovamente, nel decennio '60-'70, il sistema elettrico. Diventa di uso comune il termine "elettrodomestico", oggetto sempre più presente nelle case degli italiani. In quegli stessi anni, Bertazzoni inizia a produrre cucine elettriche con un forno in grado di garantire precisione nelle temperature e rimuovere velocemente l’umidità dagli alimenti.

Nel frattempo la cucina si allarga: arrivano la televisione, la radio, e l'ambiente si trasforma, divenendo un vero e proprio spazio di condivisione.

Arriviamo negli anni 2000: la cucina diventa sempre più a vista, affiancandosi al soggiorno. L’oggetto-cucina diventa un elemento di arredamento e detta lo stile, design e colore sono valori aggiunti nella scelta del proprio elettrodomestico. Ed è proprio il colore che diventa un tratto distintivo di Bertazzoni, che vernicia le proprie cucine con gli stessi procedimenti utilizzati dall’industria automobilistica di lusso. Al concetto di cucina viene affiancato quello dell' "arte del cucinare", con un incremento visibile di interesse per chef e ricette sempre più articolate.

"Con i suoi 130 anni di storia, Bertazzoni è un’azienda dinamica che ha saputo cogliere l’evoluzione della tecnologia, delle tradizioni, degli usi e dei costumi degli italiani per dare loro il miglior strumento di cottura per ogni epoca" commenta Valentina Bertazzoni, Responsabile Stile e Brand di Bertazzoni "Il modo più efficace per raccontarlo è questa illustrazione dedicata alla storia della cucina, che abbiamo realizzato con la collaborazione di Michele Tranquillini, un illustratore che ama mixare in un’unica immagine armonica le linee geometriche di oggetti di design con il tratto libero ed espressivo dei suoi inchiostri e acquerelli".

"Lavorare a queste illustrazioni per me è stato davvero molto stimolante: sono molto affascinato dai racconti visivi e, nel caso di Bertazzoni, c’è una lunga storia da raccontare, che si intreccia con le vicende nazionali" spiega Michele Tranquillini "Inoltre, parlare con un linguaggio non tecnico di un oggetto di alta tecnologia è sempre una bella sfida. L’obiettivo era riuscire a raccontare questa storia con il rispetto che le è dovuto ma con un po’ di leggerezza e con un trattamento che potesse generare curiosità".


Condividi la tua reazione

Rabbia Rabbia
7
Rabbia
Confusione Confusione
2
Confusione
Felicità Felicità
4
Felicità
Amore Amore
5
Amore
Paura Paura
7
Paura
Tristezza Tristezza
4
Tristezza
Wow Wow
7
Wow
WTF WTF
10
WTF
Giulia Migliore

author-publish-post-icon
Videogamer fin dall'infanzia, amante maniacale di dettagli e frivolezze, disegnatrice instancabile e sognatrice inguaribile.
                   Vuoi rimanere sempre aggiornato?

           Iscriviti alla nostra                     Newsletter!

                                   Tranquillo, ti disturberemo solo
                                      una volta al mese...per ora! 👹
Mi iscrivo!
close-link

           Iscriviti alla nostra                Newsletter!

Mi iscrivo!
close-link