MotoriNewsTech

[CES 2015] Parrot presenta RNB 6 e altre novità

Al CES 2015, in corso dal 6 al 9 gennaio a Las Vegas, anche Parrot ha presentato alcune interessanti novità.

Fiore all'occhiello della presentazione della compagnia francese è senz'altro Parrot RNB 6, sistema di infotainment per automobili basato su Android 5.0 Lollipop. Il dispositivo consente, collegando lo smartphone, di poter accedere a tutte le sue funzioni direttamente dallo schermo del piccolo computer di bordo, che permette input tramite comandi vocali per la sicurezza del conducente: ognuno potrà dunque avere Apple CarPlay e Android Auto sul proprio veicolo. Ma non solo: RNB 6 trasforma le automobili in vere smart car grazie al sistema di navigazione integrato, ai servizi di assistenza alla guida e all'accesso alla diagnostica di bordo del veicolo. Il dispositivo comprende inoltre una dashcam che funge da lane assist ed eventualmente anche da parking assist, se l'auto ne offre la possibilità.

TechPrincess_ParroteXom

Per quanto riguarda i droni, di cui Parrot è maestra, ci sono novità nella famiglia dei MiniDroni Jumping Sumo, alla quale si aggiungerà un nuovo "rover" con fari, oltre che un modello cross-country dotato di spina dorsale. La gamma Rolling Spider si arricchisce con "Mechanical Firefly", un piccolo drone che, come dice il nome, funge da lucciola che illumini le zone più oscure grazie ai fari di cui è dotato. eXom è invece un quadricottero pensato per ispezioni industriali e operazioni di close mapping, sicuro e resistente, oltre che moltro leggero. E' in grado di girare video in HD a 270° e di scattare immagini in HD e con eventuali dati termici.

LEGGI ANCHE: Parrot lancia il nuovo Bebop Drone, il quadricottero di terza generazione

In tema di gadget, infine, Parrot ha mostrato le cuffie wireless Parrot Zik Sport, pensate appunto per i più attivi: sono dotate di fascia e di sensori biometrici per l'analisi della frequenza cardiaca e dello stile di corsa dell'utilizzatore. Parrot Pot e Parrot H2O sono sistemi intelligenti per piante: misurandone con i sensori i parametri vitali, consentono di gestirne crescita e irrigazione automatica.

Tags

Martina Ghiringhelli

Studentessa di Linguaggi dei Media con la passione per le notizie strane (e spesso inutili). Gamer da sempre, ricorda lunghe sessioni di Tetris alla tenera età di sei anni. Ama ciecamente tutto ciò che è geek o viene dal Giappone e legge qualsiasi cosa, dalle etichette dello shampoo a Game of Thrones.
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker