fbpx

D-Link: un’infografica mostra il rapporto tra le famiglie italiane e la tecnologia

Vent’anni fa la tecnologia era differente: non c’erano smartphone e smartwatch, i computer non erano ancora parte integrante della nostra vita e la più grande distrazione era rappresentata dalla televisione, con le famose fasce orarie pomeridiane dedicate interamente agli apprezzatissimi cartoni animati. Oggi è tutto molto diverso, oggi i bambini sono nativi digitali e la […]


Vent'anni fa la tecnologia era differente: non c'erano smartphone e smartwatch, i computer non erano ancora parte integrante della nostra vita e la più grande distrazione era rappresentata dalla televisione, con le famose fasce orarie pomeridiane dedicate interamente agli apprezzatissimi cartoni animati. Oggi è tutto molto diverso, oggi i bambini sono nativi digitali e la tecnologia è parte integrante della loro crescita ed educazione. Come vivono quindi questa "intromissione" i genitori?

A chiederselo è stata D-Link, azienda leader nel settore del networking, che ha svolto un'indagine dedicata proprio al rapporto tra le famiglie italiane e le recenti innovazioni, un rapporto che sembra essere più che buono visto che il 57% dei nuclei familiari ha dichiarato di provare tutto ciò che può semplificare la vita. Secondo il 63% dei genitori inoltre la tecnologia ha semplificato il loro compito, a fronte di un 6% che ha invece sostiene che il rapporto con i figli sia peggiorato a causa della tecnologia.

Ma qual è il punto forte dell'innovazione tecnologica? Al primo posto troviamo la comunicazione a distanza che permette di tenersi in contatto in qualunque momento grazie a software come Skype o ai tanto amati smartphone e tablet. Il secondo posto vede invece la sicurezza, mentre al terzo, con un solo 12% di preferenze, troviamo il divertimento e la capacità dei nuovi dispositivi di intrattenere i figli, magari durante lunghi viaggi o al ristorante, quando i bambini tendono ad annoiarsi. Non temete però, tutti i genitori sembrano ben consapevoli che questa funziona, per quanto comoda, sia solo secondaria rispetto agli altri aspetti menzionati.

Ultimo punto della ricerca di D-Link è rappresentato dalla classifica tecnologica dei genitori, ossia dai dispositivi e servizi più amati. Sul podio troviamo le fotocamere digitali, che permettono di immortalare ogni momento della crescita dei figli, e i software dedicati al parental control, seguiti dai dispositivi per il controllo a distanza, come il nuovo EyeOn Baby Monitor HD 360 di D-Link per il monitoraggio dei bambini, e Internet, amato probabilmente per la quantità di informazioni a cui permette di accedere. Ultimo posto invece per smartphone, tablet e videogiochi.

Voi che tipo di genitori siete? Quale tecnologica prediligete?

Genitori e Tecnologia - Infografica

 


Erika Gherardi

Amante del cinema, drogata di serie TV, geek fino al midollo e videogiocatrice nell'anima. Inspiegabilmente laureata in Scienze e tecniche psicologiche e studentessa alla magistrale di Psicologia Clinica, dello Sviluppo e Neuropsicologia.