fbpx

Da tablet a menu di ristorante con Butter Systems

Mangiare al ristorante può trasformarsi in una lenta agonia se il servizio non è tra i più veloci. L’attesa, soprattutto se i vostri vicini di tavolo hanno davanti piatti caldi, fumanti e profumati, può farsi davvero snervante. Fortunatamente, la tecnologia viene in nostro aiuto per cercare di risolvere anche questo problema, o perlomeno di migliorare […]


Mangiare al ristorante può trasformarsi in una lenta agonia se il servizio non è tra i più veloci. L'attesa, soprattutto se i vostri vicini di tavolo hanno davanti piatti caldi, fumanti e profumati, può farsi davvero snervante. Fortunatamente, la tecnologia viene in nostro aiuto per cercare di risolvere anche questo problema, o perlomeno di migliorare le tempistiche: Butter Systems è un sistema che trasforma un semplice tablet in un menu interattivo.

Completamente personalizzabile a seconda dei gusti e delle esigenze del ristoratore, Butter Systems permette ai clienti di sedersi al tavolo e scegliere ciò che vogliono mangiare e bere, per poi inviare la comanda direttamente alla cucina con un tap sullo schermo. In questo modo si guadagna del tempo prezioso: quello, cioè, che normalmente passa tra il momento in cui ci si siede a quello in cui il cameriere passa a prendere le ordinazioni. La comodità ovviamente sta anche nel fatto che chi serve non deve più "impazzire" cercando di stare al passo tra cambi di idea, porzioni ridotte o altri colpi di testa del cliente, che prima di comunicare le proprie ordinazioni alla cucina può riepilogare con calma la lista dei cibi scelti.

TechPrincess_ButterSystems_Tablet

Funzionerà? Da buone amanti della tecnologia, ovviamente vi diciamo di : abbiamo già avuto modo di testare un simile servizio da Ham Holy Burger a Milano, come vi abbiamo mostrato in questo video qualche tempo fa.

Sul sito ufficiale di Butter Systems è possibile richiedere una demo del programma per testare le sue funzionalità. Ristoratori che leggete, state già pensando alla svolta tech per la vostra attività?


Martina Ghiringhelli
Studentessa di Linguaggi dei Media con la passione per le notizie strane (e spesso inutili). Gamer da sempre, ricorda lunghe sessioni di Tetris alla tenera età di sei anni. Ama ciecamente tutto ciò che è geek o viene dal Giappone e legge qualsiasi cosa, dalle etichette dello shampoo a Game of Thrones.