MotoriNews

Daimler Trucks effettua nuovi test sul platooning in Giappone

La tecnologia platooning si riferisce ad un gruppo di camion che viaggiano in "fila indiana", in modo del tutto automatico. I veicoli sono configurati elettronicamente per comunicare l'uno con l'altro e seguire un leader, posto alla testa della flotta.

Daimler Trucks è una delle aziende più attive nella sperimentazione del truck platooning e, dopo i primi test attuati in Europa e negli Stati Uniti, ha recentemente portato i suoi plotoni sulle strade del Giappone, dove questa tecnologia potrà proporsi come parziale soluzione di uno dei più gravi problemi per il paese: la carenza di autisti.

La flotta di Daimler Trucks sbarca in Giappone

Daimler Trucks porta i suoi convogli in Giappone con il marchio asiatico FUSO. I test prevederanno l'impiego di un truck pesante del modello FUSO Super Great, collegato elettronicamente ed in modalità parzialmente automatizzata all'interno di un platoon in cui parteciperanno anche i veicoli industriali di altri costruttori giapponesi.

I viaggi sono già stati inaugurati lo scorso 23 gennaio e termineranno il prossimo 1 febbraio. I test sono stati effettuatu sulla Shin-Tomei Expressway, a sud-ovest di Tokyo, e sulla Kita-Kano Expressway, a nord della capitale giapponese.

L'obiettivo di tale iniziativa riguarda l'implementazione di tecnologie innovative come l'Internet of Things (IoT), i big data e l'Intelligenza Artificiale (IA) in tutti i settori industriali. Nel caso del truck platooning, lo scopo è quello di contribuire alla riduzione dei consumi di carburante e delle emissioni di CO2, oltre alla possibile risoluzione del già citato problema della carenza di autisti in Giappone.

Martin Daum, membro del Board of Management Daimler AG e Responsabile Trucks & Buses ha commentato così:

"Con Mercedes-Benz Trucks, due anni fa abbiamo mostrato in Europa la fattibilità tecnica ed i vantaggi del platooning. Adesso con Freightliner stiamo ulteriormente sviluppando questa tecnologia sulle strade pubbliche degli USA. Il Giappone è un mercato importante per noi, che richiede e sostiene le innovazioni tecnologiche. Partecipiamo all’iniziativa del governo giapponese per promuovere ulteriormente il platooning anche in Asia ed affermare anche qui il primato di questa tecnologia".

Tags

Pasquale Fusco

A metà strada tra un nerd e un geek, appassionato di videogiochi, cinema, serie TV e hi-tech. Scrivo di questo e molto altro ancora, cercando di dare un senso alla mia laurea in Scienze della Comunicazione e alla mia collezione di Funko Pop.
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker