fbpx
MotoriNews

Daimler Trucks effettua nuovi test sul platooning in Giappone

La tecnologia platooning si riferisce ad un gruppo di camion che viaggiano in "fila indiana", in modo del tutto automatico. I veicoli sono configurati elettronicamente per comunicare l'uno con l'altro e seguire un leader, posto alla testa della flotta.

Daimler Trucks è una delle aziende più attive nella sperimentazione del truck platooning e, dopo i primi test attuati in Europa e negli Stati Uniti, ha recentemente portato i suoi plotoni sulle strade del Giappone, dove questa tecnologia potrà proporsi come parziale soluzione di uno dei più gravi problemi per il paese: la carenza di autisti.

La flotta di Daimler Trucks sbarca in Giappone

Daimler Trucks porta i suoi convogli in Giappone con il marchio asiatico FUSO. I test prevederanno l'impiego di un truck pesante del modello FUSO Super Great, collegato elettronicamente ed in modalità parzialmente automatizzata all'interno di un platoon in cui parteciperanno anche i veicoli industriali di altri costruttori giapponesi.

I viaggi sono già stati inaugurati lo scorso 23 gennaio e termineranno il prossimo 1 febbraio. I test sono stati effettuatu sulla Shin-Tomei Expressway, a sud-ovest di Tokyo, e sulla Kita-Kano Expressway, a nord della capitale giapponese.

L'obiettivo di tale iniziativa riguarda l'implementazione di tecnologie innovative come l'Internet of Things (IoT), i big data e l'Intelligenza Artificiale (IA) in tutti i settori industriali. Nel caso del truck platooning, lo scopo è quello di contribuire alla riduzione dei consumi di carburante e delle emissioni di CO2, oltre alla possibile risoluzione del già citato problema della carenza di autisti in Giappone.

Martin Daum, membro del Board of Management Daimler AG e Responsabile Trucks & Buses ha commentato così:

"Con Mercedes-Benz Trucks, due anni fa abbiamo mostrato in Europa la fattibilità tecnica ed i vantaggi del platooning. Adesso con Freightliner stiamo ulteriormente sviluppando questa tecnologia sulle strade pubbliche degli USA. Il Giappone è un mercato importante per noi, che richiede e sostiene le innovazioni tecnologiche. Partecipiamo all’iniziativa del governo giapponese per promuovere ulteriormente il platooning anche in Asia ed affermare anche qui il primato di questa tecnologia".

Tags

Pasquale Fusco

A metà strada tra un nerd e un geek, appassionato di videogiochi, cinema, serie TV e hi-tech. Scrivo di questo e molto altro ancora, cercando di dare un senso alla mia laurea in Scienze della Comunicazione e alla mia collezione di Funko Pop.
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker