fbpx

Doityo: trovare lavoro nel proprio quartiere con un’app

Arriva finalmente anche in Italia, la mobile app che permette ai giovani in cerca di lavoro di trovare un’occupazione nei dintorni del proprio quartiere di residenza, Doityo. Incrementando la micro-imprenditorialità e il mercato del lavoro, l’applicazione, di origini ticinesi, si pone come mezzo pratico e veloce per mettere in comunicazione datori di lavoro e lavoratori, fornendo […]


Arriva finalmente anche in Italia, la mobile app che permette ai giovani in cerca di lavoro di trovare un'occupazione nei dintorni del proprio quartiere di residenza, Doityo. Incrementando la micro-imprenditorialità e il mercato del lavoro, l'applicazione, di origini ticinesi, si pone come mezzo pratico e veloce per mettere in comunicazione datori di lavoro e lavoratori, fornendo proposte immediate e garantendo una maggiore autonomia. Il progetto è stato sviluppato in  quattro lingue, italiano, inglese, francese, tedesco, ed è animato da tre principi: creare un network spontaneo tra domanda e offerta, sviluppare capacità professionali e promuovere l'iniziativa personale.

La novità dell’applicazione risiede nel servizio di geolocalizzazione che, se attivato dagli utenti iscritti, consente di segnalare a chi offre lavoro solo i candidati che si trovano all’interno del raggio che ha selezionato, e quindi a distanza di pochi chilometri o addirittura metri.

Doityo_app_screenshot

Doityo ha, inoltre, nell'ambito dell'Expo Milano 2015, stretto una partnership con Extra Milano, il nuovo canale di comunicazione internazionale multilingue, pensato anche per tutte le persone che visiteranno l’Italia durante i sei mesi dell’esposizione con un'app in 21 lingue. Essa permetterà non solo di mettere in comunicazione aziende, ambasciate e consolati, ma anche di offrire opportunità lavorative temporanee all'interno della fiera. I campi prescelti all'offerta sono svariati e molteplici: lavori domestici e socio-sanitari, tecnologia, catering ed eventi, lezioni private, sport, giardinaggio, idraulica, elettricista, imbianchino, benessere ed estetica, consegne e trasporti, traslochi, segretariato, ufficio ed amministrazione.

Il datore di lavoro potrà inserire all'interno della propria domanda diverse informazioni, quali capacità richieste per la singola attività, valutazioni, referenze e punteggi, il tutto volto a creare una rete comunicativa tra i profili iscritti per una veloce e fruibile divulgazione delle offerte e delle attività.

"Non si tratta di una classica bacheca di annunci di lavoro - commenta Davide Alfano, imprenditore edile e creatore di Doityo - Ma di un mezzo per visualizzare chi si rende disponibile a svolgere un determinato tipo di lavoro nel proprio quartiere di residenza, con notevoli vantaggi sia per il datore di lavoro che per i lavoratori in termini di velocità, immediatezza, semplicità del recruitment e sviluppo dell’economia del territorio. L’obiettivo è quello di creare una sorta di condivisione solidale del lavoro, basata sullo scambio e una maggiore redistribuzione della ricchezza".

Doityo è disponibile gratuitamente per iOS e Android su App Store e Google Play Store.


Giulia Migliore

Videogamer fin dall'infanzia, amante maniacale di dettagli e frivolezze, disegnatrice instancabile e sognatrice inguaribile.