fbpx

Forse non tutti sanno che un umidificatore è un oggetto che rappresenta un vero toccasana per la salute. Se l'aria dell'ambiente che ci circonda diventa troppo secca, come ad esempio accade in inverno, possono sorgere problemi fisici di varia natura: dalle difficoltà di respirazione alla screpolatura delle labbra e della pelle. Un umidificatore è quindi in grado di diffondere in tutto l'ambiente un'aria pulita e fresca, per prevenire così qualsiasi disturbo dovuto alla mancanza di umidità. Il lato oscuro degli umidificatori però c'è e si chiama scarsa igiene. Spesso e volentieri, infatti, non è presente un sistema di purificazione dell'acqua, il che significa riversare tutti i batteri lì contenuti all'interno dell'aria teoricamente pulita che dovremmo poter respirare.

LEGGI ANCHE: [Natale 2014] Le proposte tech di Dyson

A sopperire a questa mancanza ci pensa Dyson con la sua nuova tecnologia applicata agli umidificatori, presentata nei giorni scorsi in Giappone – uno dei paesi con la più alta diffusione di questi apparecchi. Per ovviare ad alcuni dei problemi più frequenti che chi usa un umidificatore lamenta, Dyson equipaggia i suoi dispositivi con due innovazioni tecnologici semplici ma determinanti: le tecnologie Ultraviolet Cleanse e Air Multiplier. La prima, mediante l'uso di una luce UV ubicata all'interno del serbatoio dell'acqua, elimina il 99,9% dei batteri che normalmente si diffondono nell'ambiente: in questo modo, l'aria che esce dall'umidificatore è senza dubbio pulita e sana. Grazie ad Air Multiplier, invece, Dyson assicura una diffusione uniforme dell'aria, in modo che nessuna area coperta dall'umidificatore rimanga esclusa.

TechPrincess_Dyson_Umidificatore2

I nuovi umidificatori Dyson saranno disponibili in Italia a partire dalla primavera del 2015 e saranno utili per tutto l'anno, visto che possono trasformarsi pratici ventilatori nel periodo estivo.


Condividi la tua reazione

Rabbia Rabbia
0
Rabbia
Confusione Confusione
0
Confusione
Felicità Felicità
0
Felicità
Amore Amore
0
Amore
Paura Paura
0
Paura
Tristezza Tristezza
0
Tristezza
Wow Wow
0
Wow
WTF WTF
0
WTF
Martina Ghiringhelli

author-publish-post-icon
Studentessa di Linguaggi dei Media con la passione per le notizie strane (e spesso inutili). Gamer da sempre, ricorda lunghe sessioni di Tetris alla tenera età di sei anni. Ama ciecamente tutto ciò che è geek o viene dal Giappone e legge qualsiasi cosa, dalle etichette dello shampoo a Game of Thrones.