!function(f,b,e,v,n,t,s){if(f.fbq)return;n=f.fbq=function(){n.callMethod? n.callMethod.apply(n,arguments):n.queue.push(arguments)};if(!f._fbq)f._fbq=n; n.push=n;n.loaded=!0;n.version='2.0';n.queue=[];t=b.createElement(e);t.async=!0; t.src=v;s=b.getElementsByTagName(e)[0];s.parentNode.insertBefore(t,s)}(window, document,'script','https://connect.facebook.net/en_US/fbevents.js');
Esselunga

Esselunga lancia il primo locker automatizzato d’Italia per il ritiro della spesa
La catena di supermercati continua a migliorare l'esperienza degli utenti


Esselunga continua ad ottimizzare l’esperienza degli utenti che decidono di fare la spesa online. E questa volta lo fa installando un locker automatizzato – il primo in tutta Italia – nel punto vendita di Pioltello (MI), così da facilitare il ritiro della spesa ordinata attraverso l’App o il sito ufficiale. Una novità che sta facendo molto parlare di sé e che sembra riscuotere il consenso dei clienti della zona. Scopriamo allora di cosa si tratta nello specifico e come funziona questo minimagazzino moderno che permette di stoccare la spesa a due temperature diverse.

Locker automatizzato Esselunga

Con il rocker automatizzato il ritiro della spesa è più facile

Se non vi trovate nei dintorni di Milano e non potete andare a vedere di persona cos’è davvero il locker automatizzato di Esselunga, cerchiamo di spiegarvelo noi. Immaginate un magazzino che consente di ritirare la spesa in maniera del tutto automatica attraverso le due apposite porte di prelievo. Nulla di più semplice. I dipendenti dell’Esselunga preparano le spese sulla base degli ordini dei clienti e le inseriscono nelle diverse celle di stoccaggio del locker. Per garantire la massima qualità dei prodotti, queste si distinguono in due diverse tipologie, caratterizzate da temperature differenti tra loro: una tra 0 e 4° per i prodotti freschi, ed una a -20° per i surgelati.

Come fare per ritirare la propria spesa al locker? Basta ordinare quello che si vuole direttamente sull’App o il sito ufficiale di Esselunga, e impostare il ritiro presso il magazzino automatizzato. Dovrete scegliere voi l’orario del ritiro, contando che gli acquisti possono essere effettuati fino a sei ore prima, e spendere almeno 40 €. Una volta che avete completato il tutto, potete andare comodamente al locker e ritirare la vostra spesa. Comodo, facile e semplice. Anzi, possiamo addirittura azzardarci a dire che questo minimagazzino potrebbe risultare utile per snellire le consegne in caso di richieste elevate come durante il lockdown.


Chiara Crescenzi

Editor compulsiva, amante delle serie tv e del cibo spazzatura. Condivido la mia vita con un Bulldog Inglese, fonte di ispirazione delle cose che scrivo.
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link