fbpx
CulturaNews

La classifica speciale di Booking.com in occasione dell’Eurovision Song Contest 2021

Quali sono le mete preferite dei viaggiatori?

È iniziato il conto alla rovescia per l’Eurovision Song Contest 2021. Dopo quasi due anni di assenza, questo appuntamento di una settimana con canzoni esclusive, spettacoli sfarzosi e leggendarie performance dal vivo – con tanto di ballerino che corre in una ruota da criceto e pianoforte in fiamme – è più atteso e richiesto che mai. Per l’occasione Booking.com ha deciso di realizzare una classifica alternativa per l’Eurovision Song Contest 2021.

Eurovision Song Contest 2021: la classifica speciale di Booking.com

L’atmosfera inizia a scaldarsi e partono le scommesse sui favoriti della finale del 22 maggio. Confermate tutte le performance, scattano anche i pronostici su chi porterà a casa l’ambito trofeo. Sulla base dei risultati dell’ultimo decennio, l’Italia è il membro dei “Big Five” che ha ottenuto i migliori risultati in termini di punteggio ma non ha mai vinto.

Molti fan faranno affidamento a internet per le loro previsioni, ma Booking.com, partner ufficiale dell’Eurovision Song Contest 2021 per i viaggi, ha un asso nella manica riguardo alla classifica. Gli europei nutrono un grande affetto per gli altri Paesi che partecipano all’Eurovision Song Contest, proprio grazie ai viaggi. 

Booking.com ritiene che le preferenze di viaggio influenzino la scelta del Paese per cui votiamo. Chi vota potrebbe ritrovarsi ad assegnare i fatidici “douze points” (dodici punti) al Paese dove preferirebbe trascorrere le vacanze, soprattutto se potrà andarci per l’Eurovision Song Contest 2022.

Partendo da questo presupposto, Booking.com ha sfruttato le sue conoscenze sui dati per rivelare come sarebbe la classifica se combinassimo i brani che non smetteremmo mai di cantare con i luoghi che amiamo visitare.

Eurovision Song Contest 2021 - classifica Booking

Tour-O-Vision

Questa classifica è stata stilata combinando i favoriti secondo i bookmaker per questa edizione del 2021 con i punteggi medi delle recensioni lasciate dai viaggiatori su Booking.com a partire da maggio 2019, anno in cui si è svolto l’ultimo Eurovision Song Contest.

  1. Italia
  2. Grecia
  3. Malta
  4. Croazia
  5. Francia
  6. Svizzera
  7. Austria
  8. Bulgaria
  9. Polonia
  10. Serbia

Un amore inaspettato

Durante questa ricerca, Booking.com ha rivelato anche alcune rivalità inaspettate e alcune amicizie di voto tra Paesi non così scontate. In base agli schemi storici di voto, potremmo immaginare che alcuni Paesi voteranno per i loro vicini, ma quando si tratta di viaggiare, i risultati potrebbero essere alquanto sorprendenti:

  • Anche se di solito la Croazia assegna, in media, il maggior numero di punti alla vicina Serbia, quando si tratta di viaggiare è l’Italia a ricevere il punteggio più alto dai croati;
  • Spagna e Portogallo si confermano buoni vicini, infatti la prima ottiene storicamente il maggior numero di punti dal Paese confinante. Ma i portoghesi sembrano preferire la Francia, il Regno Unito e l’Italia come mete di viaggio;
  • Nel corso degli anni, l’Italia ha ricevuto, in media, il maggior numero di punti dall’Albania, ed è anche la destinazione principale dei viaggiatori albanesi. Questo voto non è corrisposto, perché l’Italia ha assegnato la maggior parte dei punti all’Ucraina;
  • In media, Israele ha ricevuto il maggior numero dei punti dalla Francia, e i francesi sono la seconda nazionalità che prenota più viaggi in Israele;
  • È la Russia a ottenere i voti di Israele, che le assegna in media il maggior numero di punti;
  • Cipro non ha mai vinto da quando ha iniziato a partecipare all’Eurovision Song Contest nel 1981, ma fuori dal palco rimane un luogo preferito da visitare per il Regno Unito, la Russia e Israele;
  • Sebbene inizialmente dovesse partecipare una tantum nel 2015, l’Australia è poi stata presente in cinque edizioni dell’Eurovision Song Contest ed è arrivata tra i primi dieci quattro volte. Tra i viaggiatori che la visitano, i britannici si aggiudicano il primo posto.

Arjan Dijk, Senior Vice President e Chief Marketing Officer di Booking.com, commenta: “Al centro dell’Eurovision Song Contest c’è competizione e una forte rivalità. Ma questo evento è anche un’opportunità per i Paesi partecipanti di unirsi e festeggiare la musica e lo spettacolo. Soprattutto quest’anno, dopo un lungo periodo di separazione dovuto alle restrizioni di viaggio, è bello pensare che milioni di fan in tutto il mondo si riuniranno, tramite schermi e smartphone, per festeggiare l’unità e l’inclusione.”

Sara Grigolin

Amo le serie tv, i libri, la musica e sono malata di tecnologia. Soprattutto se è dotata di led RGB.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button