NewsTech

Facebook Cinese: l’ormai dimenticato Renren viene ufficialmente venduto

La compagnia fondatrice del social network cinese ne ha annunciato la vendita

facebook

La compagnia Beijing Qianxiang Wangjing, sviluppatrice dell’ormai dimenticato Renren, ha ufficialmente annunciato la vendita del social network cinese simile a Facebook

La vendita del Facebook Cinese

A dimostrare il proprio interesse nell’acquisto della piattaforma è Beijing Infinities Interactive Media, una società da 700 milioni di dollari proprietaria di DoNews, ovvero uno dei maggiori siti d’informazione in Cina.

Stando all’accordo siglato tra le due società, la creatrice del Facebook Cinese Qianxiang cederà tutti i beni tangibili e intangibili di Renren.com a Infinities, tutto per $ 40 milioni di azioni proprio di Interactive Media.

A far sentire il social network a casa anche nella nuova dimora è la presenza, nella lista degli azionisti dell’acquirente, di Oak Pacific Holdings. Quest’ultima è infatti gestita da Chen e James Liu, direttore esecutivo e chief operating officer di Renren.

Il lento processo di Renren

All’inizio del suo percorso nel Paese, il social network cinese Renren sembrava avere tutte le carte in regola per diventare una piattaforma proprio simile al nostro Facebook.

Nato nell’apparentemente lontano 2005 nei dormitori delle migliori università cinesi, il social network vide la sua crescita maggiore negli anni successivi, arrivando a registrare fino 100 milioni di utenti attivi. Il periodo di massimo splendore risale al 2009, anno in cui la Cina ha bloccato il concorrente americano firmato Zuckerberg.

Proseguendo nel tempo, però, queste prospettive di successo della piattaforma sono lentamente svanite, e il network ha ceduto il posto a piattaforme simili del mondo mobile, come Tencent e Weibo.

Questa progressiva perdita di terreno è andata a rispecchiarsi anche nell’andamento del social in borsa: le azioni di quest’ultimo sono infatti velocemente oscillate dagli $84 del suo debutto nel 2011 fino agli attuali $2!

Attualmente il sito non è ancora stato chiuso e, nonostante il suo futuro sia incerto, tutti gli utenti più nostalgici potranno ancora accedervi fino a nuove dichiarazioni della società.

Fonte
techcrunch
Tags

Maria Elena Sirio

Videogiocatrice dall'infanzia, innamorata del fantasy e dell'avventura (ma, soprattutto, di Nathan Drake), con una passione per il disegno, il cinema e le serie tv, che tenta di conciliare tutti questi interessi con la facoltà di Biotecnologie.
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker