fbpx
NewsTech

FOVE: il primo caschetto virtuale con Eye Tracking

La co-founder di Fove si chiama Yuka Kojima ed è una giovane nipponica che ha lavorato per grandi realtà come Microsoft e Sony Computer Entertainment. Quando ho sentito parlare del suo progetto per la prima volta, ho pensato si trattasse "semplicemente" dell'ennessimo hmd, copia di Oculus Rift e molti altri, ma sono rimasta piacevolmente sorpresa quando ho scoperto invece che Fove offre di più, davvero molto di più, rispetto ai suoi concorrenti.

La parola magica è eye-tracking ed inaugura quella che gli sviluppatori di Fove chiamano "terza generazione di realtà virtuale".

TechPrincess_Fove3

Grazie a questa tecnologia che permette di registrare la dilatazione e la contrazione delle pupille, realizzando un effettivo tracciamento che definisce l’intero percorso effettuato dall’occhio durante la visione, il livello d'interazione, controllo e coinvolgimento dell'utente nell'ambiente virtuale può veramente raggiungere livelli molto alti.

L'eye-tracking del caschetto funziona grazie a dei piccoli sensori infrarossi incorporati all'interno del suo headset. Questi sensori fanno rimbalzare la luce fuori dalla retina per leggere i movimenti e le angolazioni oculari, anche i più sottili. In questo modo è possibile calcolare la parallasse tra gli occhi per monitorare e misurare la profondità di campo.

In parole povere, le nostre azioni nel mondo virtuale saranno letteralmente comandate dai nostri occhi.

Con Fove, che promette di tradurre i nostri processi visivi in esperienze emotivamente potenti, potremmo avere significativi risvolti in ambito medico, videoludico, educativo.

Fove arriverà la prossima primavera 2016. Nell'attesa, gustatevi questa anticipazione:

Tags

Marina Belli

Molti tatuaggi e una laurea magistrale in Informatica Umanistica. Dopo un anno e mezzo di dottorato di ricerca in Interazione e Ambienti Virtuali sono scappata a New York. Una volta tornata, ho iniziato ad occuparmi a tempo pieno di web e social media. Toglietemi tutto ma non i miei libri e il mio gatto.
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker