fbpx

[GDC 2015] AMD presenta la tecnologia LiquidVR

Sono giorni di fermento, questi, per sviluppatori e per tutti gli appassionati del gaming e dell’hi-tech. A San Francisco, infatti, si sta tenendo una delle più grandi conferenze dedicate allo sviluppo di software e hardware in campo videoludico, la Game Developers Conference. Un evento che, a differenza di molti altri, si orienta verso le menti creatrici […]


Sono giorni di fermento, questi, per sviluppatori e per tutti gli appassionati del gaming e dell'hi-tech. A San Francisco, infatti, si sta tenendo una delle più grandi conferenze dedicate allo sviluppo di software e hardware in campo videoludico, la Game Developers Conference. Un evento che, a differenza di molti altri, si orienta verso le menti creatrici che muovono questa grande industria piuttosto che verso i consumatori, i giocatori veri e propri.

Ed è proprio in questo clima di innovazione e progresso che AMD presenta una nuova iniziativa per migliorare il più possibile l'esperienza della realtà virtuale, sia per gli sviluppatori che per i fruitori.

La nuova tecnologia ideata è LiquidVR, un insieme di progetti innovativi pensati per lo sviluppo di contenuti VR per hardware AMD. Obiettivo principale dell'azienda è il comfort, accompagnato da un incremento delle prestazioni, senza dimenticare l'importanza di una tecnologia plug and play.

Come gli stessi ideatori di AMD dichiarano, ciò che fa della realtà virtuale essa stessa è il concetto di "presenza", ovvero la percezione di trovarsi ed appartenere ad un luogo fisico simulato in modo da immergercisi completamente. Per realizzare ciò, chiunque voglia dedicarsi allo sviluppo di software o videogames in VR deve rivolgere gran parte del lavoro sul motion-to-photon, ovvero il tempo di latenza persistente tra l'attimo in cui l'utente effettua un movimento (per esempio, muovere la testa) e il momento in cui l'occhio percepisce tale azione (ad esempio, l'immagine aggiornata della nuova posizione del giocatore). Minimizzare tale latenza è fondamentale per il raggiungimento sia della "presenza" che del comfort. Ed è proprio questo l'obiettivo dei nuovi software ed hardware AMD.

AMD, LiquidVR

Le caratteristiche significative del progetto LiquidVR 1.0 sono:

  • Async Shaders, tecnologia che permette di aggiornare in tempo reale le informazioni sull'utente e sulla sua posizione,  deformando l'immagine ed inviando il nuovo punto di vista ad un auricolare VR, riducendo il tempo di latenza.
  • Affinity Multi-GPU, strumento che consente a più unità di elaborazione grafica di lavorare insieme per migliorare il frame rate delle applicazioni VR. Ognuna di esse capterà la visuale da un singolo occhio, per poi montare tutte le immagini insieme in una singola prospettiva 3D. Con tale tecnologia le configurazioni multi-GPU aumenteranno le prestazioni del rendering VR con un aumento proporzionale dei frame rate.
  • Perfezionamento dell' head-tracking, attraverso un meccanismo di programmazione che permette di ottenere i dati del monitoraggio riguardanti la testa dell'utente il più velocemente possibile, eliminando qualsiasi sovraccarico e eccesso di latenza.
  • Direct-to-Display, strumento che configura in maniera intuitiva ed immediata le cuffie VR, permettendo una perfetta esperienza plug and play, grazie alla scheda grafica AMD Radeon.

"Il raggiungimento della "presenza" in un mondo virtuale continua ad essere uno degli elementi più importanti per la fruizione della realtà aumentata" dichiara Brendan Iribe, CEO di Oculus "Siamo entusiasti collaborare con AMD sulla minimizzazione della latenza, che introduce il supporto per nuove funzionalità come il timewarp asincrono e i miglioramenti di compatibilità che garantiscono agli utenti Oculus una grande esperienza su tali hardware."

"Contenuti, comfort e compatibilità sono i capisaldi della nostra attenzione" aggiunge Raja Koduri, Corporate Vice President di Visual Computing AMD "E diventeranno un grande passo attraverso l'introduzione di LiquidVR ™. Con questa tecnologia stiamo collaborando con l'ecosistema per sbloccare le soluzioni ad alcune delle sfide più difficili della realtà virtuale e stiamo dando le chiavi agli sviluppatori di contenuti VR in modo che possano portare eccezionali nuove esperienze di vita. AMD continuerà a collaborare strettamente con l'ecosistema VR per fornire nuove tecnologie che mirano a rendere il mondo virtuale altrettanto accurato come il mondo reale."


Giulia Migliore

Videogamer fin dall'infanzia, amante maniacale di dettagli e frivolezze, disegnatrice instancabile e sognatrice inguaribile.