fbpx
AttualitàCulturaNews

È morto Gino Strada, fondatore di Emergency e chirurgo di guerra

È morto a 73 anni Gino Strada, il fondatore di Emergency. Strada era da tempo malato di cuore e ha dedicato la sua vita a tutti coloro che soffrono nel mondo. Il cordoglio verso la scomparsa del medico è tanto e i suoi social sono attualmente pieni di messaggi d’addio da parte chi ha avuto la fortuna di incontrarlo o semplicemente da chi conosce la sua attività umanitaria.

È morto Gino Strada: chirurgo e fondatore di Emergency

Originario di Sesto San Giovanni, classe 1948, Gino Strada ci ha lasciato poche ore fa, un grande uomo con un grande cuore, anche se è stato proprio il suo cuore a cedere, da tempo malato. Strada si è laureato in Medicina e Chirurgia all’Università Statale di Milano nel 1978, per poi specializzato in Chirurgia d’Urgenza.  

Tra il 1989-1994 lavora con il Comitato internazionale della Croce Rossa in zona di guerra come Pakistan, Etiopia, Perù, Afghanistan, Somalia e Bosnia ed Erzegovina. Proprio dal contatto con gli orrori della guerra nasce il progetto Emergency, fondato da lui stesso insieme alla moglie. Tramite questa ONG è stato possibile costruire ospedali e postazioni di primo soccorso in giro per il mondo.

Nel suo account Twitter con più di 43.000 follower ora stanno fluendo i messaggi di addio da parte di chi conosceva il suo operato e la sua vita, consapevoli che oggi ci ha lasciato un uomo che ha saputo cambiare con la sua organizzazione, la vita di molti.

“Io vi abbraccio ma non posso rispondere ai vostri tanti messaggi (grazie), perché sono qui: dove abbiamo appena fatto un soccorso e salvato vite. È quello che mi hanno insegnato lui e la mia mamma. Abbracci forti a tutte e tutti” questo si legge in un tweet di Cecilia Strada, la figlia del fondatore di Emergency.

Xiaomi Band 5 Orologio Fitness Tracker Uomo Donna...
  • 1.1”AMOLED true color display with more
  • Accurato monitoraggio dell'attività e della salute
  • Controlla a distanza la fotocamera del telefono

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button