fbpx

Google lancia OnHub, il router che promette di semplificarvi la vita

Ve lo ricordate Keewifi? Il progetto, nato su Kickstarter, partiva da due idee molto semplici: semplificare la configurazione del vostro wifi e offrirvi un oggetto di design che potesse essere esposto piuttosto che nascosto nei meandri del vostro salotto. Ecco, OnHub, il router di Google, sembra nascere da questi stessi principi. Forma cilindrica, 13 antenne all’interno […]


Ve lo ricordate Keewifi? Il progetto, nato su Kickstarter, partiva da due idee molto semplici: semplificare la configurazione del vostro wifi e offrirvi un oggetto di design che potesse essere esposto piuttosto che nascosto nei meandri del vostro salotto.

Ecco, OnHub, il router di Google, sembra nascere da questi stessi principi.

Forma cilindrica, 13 antenne all'interno per una copertura uniforme e nessuna fastidiosa spia luminosa da controllare per questo dispositivo che viene configurato ed eventualmente gestito semplicemente tramite l'applicazione, compatibile con Android e iOS. Qualcosa non funziona? A guidarvi nella risoluzione dei problemi sarà sempre l'app, così da non dover aprire complicati pannelli di controllo per poi gettare la spugna e chiamare il provider.

TechPrincess_Google_OnHub_app_On

A rendere interessante OnHub ci pensa anche la gestione della banda. Il software vi consente non solo di vedere quanti e quali dispositivi sono connessi, ma anche di dedicare maggiore banda ai device che ne hanno bisogno.

Volete vedere un film in streaming? Potrete dare priorità al PC, alla smart TV o alla console con cui decidete di guardare il lungometraggio. State caricando un file molto pensate? Concentrare gli sforzi della vostra rete sul PC.

L'ultimo punto di forza riguarda gli aggiornamenti. I normali router non brillano per frequenza degli update, anzi, nel corso della loro vita potrete vedere uno, forse due update del sistema. Google promette invece un miglioramento costante del software, così non sarete costretti a cambiare router frequentemente solo per poter avere una gestione della rete al passo con i tempi e con i cambiamenti del vostro fornitore.

Veniamo ora alle brutte notizie. Google OnHub dovrebbe essere disponibile dal 31 agosto, ma non nel nostro Paese. Insomma, per ora sembra proprio che dovremo continuare ad usare i nostri vecchi (e a volte obsoleti) router.

https://www.youtube.com/watch?v=HNnfHP7VDP8

 


Erika Gherardi

Amante del cinema, drogata di serie TV, geek fino al midollo e videogiocatrice nell'anima. Inspiegabilmente laureata in Scienze e tecniche psicologiche e studentessa alla magistrale di Psicologia Clinica, dello Sviluppo e Neuropsicologia.