fbpx

Keesy ha raccolto oltre 400 mila euro con la raccolta di crowdfunding


Keesy ha comunicato che la sua campagna di crowdfunding lanciata il 30 aprile sulla piattaforma MamaCrowd ha raccolto oltre 440 mila euro. La giovane azienda italiana che sta rivoluzionando la gestione dell’ospitalità extra alberghiera ha superato l’obiettivo preposto di 150.000 euro raggiunto già nelle prime 72 ore.

Keesy opera nel settore dei servizi digitali legati all’home sharing offrendo il primo servizio al mondo di self check-in e self check-out completamente automatizzato disponibile tutti i giorni, 24 ore su 24 per appartamenti, case vacanza, B&B, residence e affittacamere. L’obiettivo è quello di offrire una gestione estremamente semplice, veloce e conveniente dell’arrivo e della partenza del turista.

Gli obbiettivi di Keesy

Il successo della campagna di crowdfunding permetterà a Keesy di dare esecuzione alla propria strategia di sviluppo con ancora maggior forza e velocità.  Dopo aver attivato il servizio in circa 100 località, la società ha dato avvio all’espansione internazionale con la prima apertura a Nizza. A queste azioni seguiranno le attivazioni di nuovi Keesy Point su altre città turistiche chiave come Bologna, Pisa, Siena e Verona. L’obiettivo è quello di arrivare a 30 Keesy Point entro il 2020. Contestualmente, i fondi raccolti, saranno investiti per proseguire nel costante sviluppo della user experience lato cliente finale.

Patrizio Donnini, founder e CEO di Keesy, ha dichiarato: “Siamo molto contenti della calda accoglienza riservata al nostro progetto dagli investitori su MamaCrowd. Ogni giorno tutto il nostro team trova conferma di come il servizio Keesy risponda ad una domanda di semplificazione in costante crescita da parte di chi opera nel settore della ricettività, sia come azienda che come privato. In fondo noi a queste persone regaliamo una risorsa estremamente preziosa, il tempo, liberandoli da incombenze e responsabilità che non generano valore per consentirgli invece di concentrarsi su ciò che è più rilevante, come la crescita del business, aumentando contestualmente la qualità e flessibilità del servizio verso l’ospite e liberando risorse economiche”.

Il successo della campagna di crowdfunding è sostenuto dai tangibili risultati già registrati da Keesy. Nel primo trimestre 2019, infatti, l’azienda ha visto una crescita del 70% in termini di fatturato rispetto al corrispondente periodo dell’esercizio 2018. Ancora più significativa la crescita del 360% dei check-in, in forza delle partnership con importanti attori del settore come Booking.com.


Daniele Cicarelli

author-publish-post-icon
Indigente giramondo con la grande passione per i videogiochi, l'Arte e tutte le storie Fantasy e Sci-Fi che parlano di mondi alternativi senza zanzare. Fermo sostenitore dell'innovazione, del progresso tecnologico e della superiorità del Tipo Erba. Dalla parte dei Villains dal 1991.
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link