MotoriNews

Kubris e Share’ngo insieme per premiare la guida virtuosa

Kubris, il centro di innovazione di Kirey Group, ha deciso di supportare Share’ngo nell’assistere i conducenti durante la guida in tempo reale così da intervenire in caso di incidente ma anche per premiare i comportamenti maggiormente virtuosi.

Il progetto nasce naturalmente da un’esigenza, quella di monitorare l’utilizzo delle auto Share’ngo per ottimizzare poi le prestazioni dei motori elettrici e sostenere un’attribuzione precisa della responsabilità in caso di incidente. Come? Con l’uso di una scatola nera Kubris che consente la raccolta, l’analisi e la determinazione dei cluster in tempo reale relativi ai comportamenti di guida. Gli algoritmi inoltre filtrano e interpretano i dati per eliminare i falsi positivi e segnalare così a Share’ngo solo gli incidenti reali.

Naturalmente tutto questo non è stato implementato nel giro di pochi giorni. Per riuscire a farlo infatti Kubris ha sfruttato il centro di sperimentazione di Generali Jeniot a Pero (Milano) per eseguire una serie di crash test sui veicoli della flotta. Le prove d’impatto, terminate a settembre, hanno consentito di determinare le diverse curve di risposta dei veicoli in caso di incidenti frontali, anteriori e posteriori. Kubris ha quindi comparato i dati ottenuti tramite la strumentazione professionali con quelli raccolti della scatole nere, ottenendo così un’analisi completa e affidabile.

Ma cosa farà Share’ngo di tutti questi dati? Oltre a registrare gli incidenti, sarà possibile avere una visione migliore di quale sia l’autonomia delle batterie del veicolo rispetto al diverso stile di guida, ma anche ottimizzare l’esperienza di chi noleggia un’auto e migliorare il servizio clienti, permettendo loro di trovare sempre a disposizione l’auto più vicina.

La nostra ambizione è trasformare la mobilità urbana elettrica e condivisa in un’esperienza per tutti, ogni giorno nuova e gratificante – spiega Emiliano Niccolai, CEO di Share’ngo. – Le nostre auto elettriche, a impatto zero, sono facili e divertenti da guidare, autorizzate a entrare in ZTL con parcheggio facile e gratuito ovunque, non inquinano e decongestionano la città. Renderle sempre pronte all’uso, senza doversi preoccupare della ricarica o di eventuali danni causati dal conducente precedente è per noi un obiettivo fondamentale che una guida virtuosa contribuisce a raggiungere. La tecnologia e le competenze di Kubris ci consentiranno di accedere a informazioni preziose sulla guida delle nostre vetture”.

Tags

Team di redazione

L'account della redazione di Tech Business.
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker