NewsTech

Lenovo: ecco i PC dedicati all’educazione

Da diversi anni ormai la tecnologia è entrata a far parte della nostra vita quotidiana, catturando l'attenzione di grandi e piccini. Proprio per questo Lenovo ha studiato una linea dedicata al mondo dell'istruzione.

Tra questi troviamo il Miix 310, un convertibile da 10 pollici che combina design e performance. Munito di processore Intel Atom Cherritrail, che garantisce un'elevata velocità di elaborazione, questo device è pratico, leggero (580 grammi) e offre la massima libertà di movimento grazie alla connettività LTE opzionale permette. La batteria di lunga durata garantisce inoltre fino a 10 ore di autonomia.

MiiX 310 è quindi un compagno ideale per chi studia e uno strumento eccellente per chi insegna, senza contare che, grazie al programma di fondi europei per la digitalizzazione dello scuole, è possibile acquistarlo ad un prezzo vantaggioso.

Techprincess_Lenovo_Miix310

Lenovo B50 è il partner di studi perfetto, in classe o a casa. Potente, affidabile e leggero per non gravare sulla schiena degli studenti, questo notebook possiede un’elevata capacità di storage e di memoria. Inoltre, il suo design sottile e la tastiera ergonomica integrata assicurano il massimo comfort quando si realizzano lunghe tesine o progetti multimediali particolarmente complessi. Il processore Intel Core i3 di sesta generazione è poi perfetto per gestire i carichi di lavoro tipici dello studente, come prendere appunti, annotare PDF e svolgere le attività creative in modo veloce, completo e intuitivo.

features-lenovo-B50_techprincess

Lenovo ha infine progettato anche Lanschool, un software di collaborazione pensato per le scuole che aiuta a migliorare le interazioni tra gli studenti, favorendo quindi le attività di gruppo e permettendo agli insegnanti di monitorare i ragazzi.

Tags

Sniper Lyla

Anna, videogiocatrice seriale, cresciuta con pane e Metal Gear Solid. Da 26 anni sotto la doccia canta le sigle di Cristina d'Avena. Amante di tutto ciò che è innovativo e tecnologico riuscirebbe addirittura a fidanzarsi con un robot purché abbia una maschera, un mantello e si chiami Batman.
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker