fbpx

Dopo un susseguirsi di notizie, immagini e filmati di prototipi è evidente che, per molte case automobilistiche, la guida autonoma è la tecnologia del futuro.

Come ogni nuova tecnologia che si rispetti, però, anche la guida autonoma necessita di numerose prove. Per questa ragione l'Università del Michigan ha progettato, in collaborazione con FordMcity, un modello di città in scala 1:1 nel quale viene simulata la complessità degli ambienti urbani per permettere di testare al meglio la capacità dei veicoli e dei sistemi connessi e automatizzati.

Mcity si estende per 32 acri e comprende strade da 1 a 5 corsie realizzate in diversi materiali (cemento, asfalto, mattoni) e, come in una vera città, non mancano incroci, segnali stradali, marciapiedi, panchine, edifici, segnali stradali, dispositivi di controllo del traffico e persino una pista ciclabile.

Mcity è una struttura chiusa. A causa di problemi di sicurezza e riservatezza, infatti, l'accesso è limitato a coloro che sono coinvolti nella sperimentazione e nella ricerca. Non temete però. Sappiate che una volta l'anno Mcity aprirà le porte al pubblico per permettere ai più curiosi di visitarla. Al momento purtroppo la data 2016 non è stata ancora annunciata.


Condividi la tua reazione

Rabbia Rabbia
0
Rabbia
Confusione Confusione
0
Confusione
Felicità Felicità
0
Felicità
Amore Amore
0
Amore
Paura Paura
0
Paura
Tristezza Tristezza
0
Tristezza
Wow Wow
0
Wow
WTF WTF
0
WTF
Carlotta Bosca

author-publish-post-icon
Appassionata di tutto ciò che è tecnologico. Instancabile videogiocatrice sin dall'infanzia, dipendenza nata con la prima Playstation, in particolare con Tomb Raider 2 e quindi l'amore per Lara Croft. Inguaribile sognatrice, divoratrice di romanzi e fumetti (ossessionata soprattutto da Batman).