fbpx

MCV sarà media partner agli Italian Video Game Awards

MCV, storica testata dedicata alla game industry internazionale, grazie ad una collaborazione sarà parte attiva degli Italian Video Game Awards, il premio che celebra i migliori videogiochi promosso da AESVI. La testata avrà il compito di raccontare l’evento ai lettori di tutto il mondo in diretta sul proprio sito, anche mediante interviste ai suoi protagonisti, tra cui ospiti dell’industria […]


MCV, storica testata dedicata alla game industry internazionale, grazie ad una collaborazione sarà parte attiva degli Italian Video Game Awards, il premio che celebra i migliori videogiochi promosso da AESVI.

La testata avrà il compito di raccontare l'evento ai lettori di tutto il mondo in diretta sul proprio sito, anche mediante interviste ai suoi protagonisti, tra cui ospiti dell’industria italiana e internazionale. Altro importante ruolo della redazione sarà quello di assegnare gli MCV Special Recognition Award, due premi speciali dedicati all'azienda italiana di maggior successo nel mondo e al professionista italiano che è riuscito a dare risalto al made in Italy a livello internazionale.

Jem Alexander, Content Editor Game Development di MCV, ha commentato affermando quanto il ruolo dell'industria italiana stia crescendo e annunciando il suo entusiasmo nel poter puntare i riflettori sui migliori videogiochi italiani, portandoli così all'attenzione del resto del mondo.

I vincitori verranno annunciati il 14 marzo al Teatro Vera di Milano, in una serata di gala che vedrà anche la consegna delle tanto ambite statuette a forma di Drago D'oro. In attesa dell'evento è possibile consultare la lista di tutte le categorie e delle nomination sul sito ufficiale della manifestazione, aggiornato in tempo reale.


Maria Elena Sirio

author-publish-post-icon
Videogiocatrice dall'infanzia, innamorata del fantasy e dell'avventura (ma, soprattutto, di Nathan Drake), con una passione per il disegno, il cinema e le serie tv, che tenta di conciliare tutti questi interessi con la facoltà di Biotecnologie.
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link