fbpx
Eventi e concorsiFotografia

Milan Image Art Fair: ritorna in presenza il festival artistico milanese

Milan Image Art Fair, la più importante fiera italiana dedicata alla fotografia, ritorna in presenza con una nuova sede, due nuove sezioni ed un panel di 90 gallerie. A queste si aggiungono ben 50 espositori suddivisi tra editoria, design e progetti speciali.

Ritorna Milan Image Art Fair dopo l’annullamento dell’edizione 2020

Tutto pronto per il ritorno di Milan Image Art Fair (MIA) che, dopo l’annullamento dell’edizione 2020, si terrà nella città meneghina dal 7 al 10 ottobre 2021. L’evento, che riunisce appassionati e professionisti del settore fotografico, si terrà in presenza. Sarà un’edizione tutta speciale, a partire dall’immagine della kermesse, coorinata dal fotografo britannico Rankin. Quest’ultimo si è sempre contraddistinto, durante la sua lunga carriera, per l’approccio audace dietro l’obiettivo. Un estro capace di dar vita a immagini incisive, ritratti che rientrano a pieno titolo nell’iconografia contemporanea. Per dare un volto “inedito” alla fiera, Rankin ha utilizzato le immagini tratte dal suo progetto Saved by the Bell.

Una nuova edizione per una nuova sede

Per festeggiare il suo decimo anno di attività, MIA Fair ha scelto di spostarsi in una nuova sede: al SUPERSTUDIO MAXI a Milano (via Moncucco 35), in zona Famagosta, che si appresta a diventare uno dei poli della fotografia in città. I ben 7.000 m² dello spazio espositivo offriranno l’opportunità di ampliare ulteriormente i campi disciplinari di MIA Fair.

La tecnologia phygital al servizio del Milan Image Art Fair

La Main Section, il cuore della fiera, si presenta, ad oggi, con un panel di 90 gallerie, sia italiane che straniere. Visitare il Milan Image Art Fair sarà possibile anche dal sito web. Difatti, con la tecnologia phygital, il mondo offline sarà connesso con quello online, per una customer experience completa. Gli utenti virtuali potranno così visualizzare le opere nei diversi ambienti artichettonici, oltre ad interagire digitalmente attraverso le chat.

Tra le tante sorprese della kermesse anche due nuove sezioni. La prima è MIDA (Milan Image Design Art), che sarà dedicata ai progetti che creano un dialogo tra la fotografia ed il design. Questa prima sezione comprende 11 espositori.

Due nuove sezioni: MIDA e Beyond Photography

Tra le tante sorprese di MIA Fair, si segnalano due nuove sezioni. La prima è MIDA – Milan Image Design Art, dedicata a progetti che creano un dialogo tra la fotografia e il design e conta 11 espositori. Al suo interno ci sarà anche Parallel, una mostra curata da Mosca&Partners, di Valerio Castelli e Caterina Mosca. Ritorna anche Beyond Photography, dopo il successo dell’edizione 2019. Il format si pone come obiettivo quello di sottolineare cosa vuol dire oggi ‘fotografia’ soprattutto in rapporto al mondo dell’arte contemporanea. La nuova sezione Beyond Photography – Dialogue, curata da Domenico de Chirico. Questa è riservata alle gallerie con un’attività focalizzata sulla promozione delle generazioni più recenti di artisti internazionali, il cui progetto espositivo si pone come un dialogo tra fotografia e una sola opera realizzata con altri media come scultura, installazione, pittura e video.

New Post Photography: due mostre ed un nuovo premio

MIA Fair propone anche il premio New Post Photography che si rivolge alla promozione delle tendenze più creative e alle ricerche artistiche del mondo della fotografia contemporanea. La giuria è composta ha selezionato 34 autori – 15 per la prima edizione e 19 per la seconda – i cui progetti saranno presentati in due mostre distinte – una per l’edizione del 2021 e una per quella del 2020, che non si è potuta allestire, a causa della pandemia.

La giuria è composta da: Gabi Scardi (critica e curatrice d’arte contemporanea, direttrice artistica del progetto Nctm e l’arte), Gigliola Foschi (curatrice, docente, membro del Comitato Scientifico di MIA Fair), Paolo Agliardi (architetto, collezionista, fondatore di CAP contemporary art projects), Carlo Sala (curatore, docente, direttore artistico del Festival Photo Open Up e membro del comitato curatoriale della Fondazione Francesco Fabbri Onlus), Giorgio Zanchetti (storico dell’Arte, docente, curatore, membro del Consiglio di Amministrazione di MUFOCO) e da Claudio Composti, nuovo membro della giuria 2021 (gallerista e curatore)

La mostra di New Post Photography verrà, inoltre, ospitata a Bratislava grazie alla partnership con Mesiac Fotografie (Mese della Fotografia) di Bratislava (Slovacchia), fondato nel 1992 e curato da Václav Macek. La trentunesima edizione del Mesiac Fotografie si terrà dal 2 al 20 novembre con un calendario di 30 eventi, tra presentazioni editoriali, proiezioni cinematografiche, convegni e mostre, focalizzandosi su artisti dell’Europa Centrale e dell’Est.

Milan Image Art Fair e i partner

Per il decimo anno consecutivo, BNL Gruppo BNP Paribas è partner di MIA Fair nel ruolo di Main Sponsor. BNL promuoverà il Premio BNL Gruppo BNP Paribas, quello di maggior rilievo della manifestazione. La manifestazione gode anche del supporto di Eberhard & Co., che accompagna MIA Fair da 9 anni. Il brand, nell’edizione 2021, si presenta un nuovo progetto con iO Donna, a cura di Renata Ferri, giornalista e photoeditor della testata. Si tratta della mostra Il lungo addio. Storie dei nostri emigranti dell’Italia del boom. Questa è realizzata con fotografie d’epoca sull’emigrazione italiana nell’immediato dopoguerra provenienti dall’archivio del Centro documentazione RCS Periodici, del Centro documentazione RCS Quotidiani e della Fondazione Corriere della Sera.

Il progetto espositivo si avvale di un prezioso testo di Gian Antonio Stella, editorialista del Corriere della Sera e profondo conoscitore della storia e delle storie dei nostri emigranti. L’obiettivo è un invito alla riflessione sul fenomeno dell’emigrazione da quando, nel secolo scorso, gli italiani lasciavano il Paese alla ricerca di nuove opportunità, al nostro presente in cui l’Italia è il primo approdo sulle rotte dei migranti”.

Il programma completo è disponibile sul sito web.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button