NewsTech

Mixed Reality: Vodafone e Huawei per la didattica 5G

Una collaborazione con il Politecnico di Torino per un apprendimento immersivo.

VodafoneHuawei, in collaborazione con il Politecnico di Milano, hanno presentato una esperienza di Mixed Reality di tipo didattico, potenziata dalla tecnologia 5G. L’obiettivo, ottenuto combinando Realtà Virtuale e Realtà Aumentata, è quello di migliorare l’apprendimento degli studenti e renderlo più immersivo.

Mixed Reality e 5G: potenza e portabilità

In occasione dell’evento “Vodafone 5G Experience Day” a Milano, Vodafone ha presentato una piattaforma di apprendimento basata sulla Mixed Reality. Esperienze di questo tipo erano possibili fino ad oggi solo con l’utilizzo di computer di alta fascia, fisicamente con l’utilizzatore, e tramite costosi visori. Ora, grazie alla potenza del 5G e l’edge-computing, è possibile portare questa soluzione ovunque e con visori economici.

Da un punto di vista didattico, gli studenti potranno accedere a contenuti 4K, da soli o in gruppo, e sotto la guida di un docente. Potranno inoltre interagire con modelli 3D animati, audio e video, migliorando l’esperienza di apprendimento.

Windows Mixed Reality Hololens

Huawei, grazie all’esperienza maturata nei propri Xlabs, ha contribuito allo sviluppo di questa e altre soluzioni basate sul 5G. Il Politecnico di Milano ha presentato un esempio di applicazione, con un modello per lo studio dei detriti spaziali realizzato dal Dipartimento di Scienze e Tecnologie Aerospaziali. Il carico computazionale è spostato sull’unità remota di Multi-Access Edge Computing (MEC), eliminando la necessità di computer in locale e permettendo l’utilizzo di visori portatili.

La sperimentazione da parte dei vari enti della tecnologia 5G prosegue, con Vodafone leader per Milano e dintorni. L’obiettivo è quello di coprire l’80% della popolazione entro dicembre 2018, trasformando la città nella capitale europea del 5G.

Tags

Giovanni Natalini

Fin da piccolo amante di scienza, tecnologia e fumetto, studente magistrale di Ingegneria Elettronica e fruitore nel (poco) tempo libero di serie tv, Youtube e videogiochi.
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker