fbpx
AttualitàCulturaNews

Monopattino elettrico: da giocattolo a mezzo urbano

Si discute sempre più del ruolo del monopattino elettrico nell’ambito della circolazione. L’exploit del mezzo ha reso necessarie l’implementazione di norme e regole di quello che, ormai, ha smesso di essere un semplice giocattolo.

Monopattino elettrico: l’importanza di una regolamentazione

Il monopattino elettrico è un vero e proprio trend quando si parla di mobilità. Non inquina, ci si diverte, si evita il traffico ed il noleggio è economicamente accessibile. Insomma il mezzo perfetto per spostarsi in città, sia per lavoro che in vacanza.

Tuttavia non mancano gli incidenti, non ultima la tragica morte del giovane Mohamed Fahim Abdul Rahuman, che domenica notte, a Firenze, ha battuto la testa dopo essere caduto dal suo monopattino in seguito ad uno scontro. Il ventisettenne non aveva il casco, che gli avrebbe probabilmente salvato la vita.

Insomma il monopattino ha smesso di essere un semplice giocattolo da un pezzo. Lo sanno bene in Parlamento, in cui si è tornato a discutere di obblighi e limiti di velocità. Il fenomeno è diffuso su scala mondiale: i servizi che offrono noleggi e sharing di monopattini comprendono una flotta di 150 mila mezzi, in 177 città del mondo. Una regolamentazione è diventata necessaria, anche in vista del mercato futuro.

Scotsman: i monopattini stampati in 3D

Gli orizzonti per i produttori sono già, in realtà, molto ampi. Prendiamo per esempio Scotsman: il primo monopattino elettrico stampato in 3D. Il processo di stampa permette possibilità di personalizzazioni praticamente illimitate. Il tutto a discapito, ovviamente, del prezzo. Lo Scotsman costa ben 1.699 dollari, con lievi variazioni a seconda dei modelli.

Il veicolo, non ancora disponibile al pubblico, è frutto di una campagna di crowdfunding online. Che sia questo il monopattino che cambierà definivamente il mercato?

Secondo Sonny Vu, capo di Arevo, l’azienda rivoluzionaria che produce Scotsman, l’importanza dei monopattini elettrici sta nella visione a lungo termine degli stessi. Difatti, in un futuro in cui i veicoli a petrolio smetteranno di circolare, il vantaggio del monopattino sull’auto sta nella sua leggerezza e nei suoi costi contenuti. L’imprenditore ha inoltre ribadito l’importanza dell’uso consapevole della tecnologia. Bisogna quindi regolamentare l’utilizzo di questi veicoli, che sono e diventeranno, a tutti gli effetti, il futuro del trasporto urbano.

I monopattini Scotsman, dotati di due motori e due batterie e i telai sono stampati in fibra di carbonio. I modelli si differenziano per stazza e potenza dei motori. Ma la vera rivoluzione sta nel fatto che, essendo stampati in 3D e non prodotti di serie, ogni singolo monopattino può essere completamente personalizzato dall’utente.

Staremo a vedere cosa ci riserverà il futuro, sperando che si vada verso mezzi sempre più sicuri con norme stradali sempre più specifiche.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button