fbpx
museo piaggio pontedera riapertura

Il Museo Piaggio di Pontedera pronto alla riapertura
Con le nuove regole d'accesso, dal 16 febbraio potete passeggiare fra la storia delle moto. Inoltre, arriva un tour virtuale unico


Il Museo Piaggio di Pontedera annuncia la riapertura al pubblico da martedì 16 febbraio, con nuove regole d’accesso per garantire la sicurezza di tutti. Inoltre da subito potete fare un tour virtuale, per visitare il Museo anche da casa con un PC o lo smartphone.

Riapertura del Museo Piaggio a Pontedera

Costretto come tutte le attività museali alla chiusura per via della pandemia, ora il Museo Piaggio riapre con nuove regole. In questo modo gli appassionati possono continuare a godersi questa raccolta unica: è uno dei più ampi musei motociclistici d’Europa. Da martedì 16 febbraio potete visitare dopo aver prenotato un tour telefonicamente, da martedì a venerdì, chiamando  0587 27171. Allo stesso numero trovate tutte le informazioni riguardo le restrizioni ancora in essere e come visitare in sicurezza il Museo.

Tour virtuale: 5.000 mq nel vostro PC o smartphone

Da subito potete visitare il Museo Piaggio anche restando a casa. Infatti i 5.000 mq di area espositiva sono stati mappati per dare vita al tour virtuale che permette di vedere la storia di brand come VespaApeMoto GuzziApriliaGilera e Piaggio.

museo piaggio riapreNel tour il visitatore può vedere in versione digitale la Vespa 125 del film Vacanze Romane, passeggiare accanto alle moto di campioni del Mondo quali Max Biaggi, Valentino Rossi, Loris Capirossi, Marco Simoncelli, Geoff Duke o Libero Liberati. Potete poi ammirare la storica ingegneria della Moto Guzzi Otto Cilindri che corse nel motomondiale degli anni ’50. E poi guardare prodotti nostalgici come il Piaggio Ciao o i vari modelli di Ape.

La visita online parte dal link “Tour Virtuale” nella Home Page del Museo Piaggio MUSEOPIAGGIO.COM e dalle pagine web VESPA.COM e PIAGGIO.COM. Se invece oltre alla storia volete anche vedere le novità, date un’occhiata al nostro articolo sul nuovo Piaggio Beverly. 


Stefano Regazzi

Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, nerd da prima che andasse di moda.