NewsTech

[MWC 2015] Le principali novità di HTC

HTC si è presentata sul palco del Mobile World Congress di Barcellona con tre importanti annunci che hanno catturato fin da subito l'attenzione degli appassionati: One M9, Grip e Vive.

HTC One M9

Partiamo da HTC One M9, il nuovo smartphone di punta del produttore taiwanese che ha deciso di puntare nuovamente sul design che ha reso One M8 il dispositivo più elegante dello scorso anno. Profili metallici, linee morbide ed ergonomia sono i punti forti di questo device unibody in metallo dai bordi lucidi che si fondono perfettamente con la scocca.

Processore octa-core Qualcomm Snapdragon 810 a 64 bit, 3 GB di RAM, 32 GB di memoria interna e schermo da 5 pollici con risoluzione Full HD: HTC ha scelto il meglio per questo nuovo dispositivo. A spiccare sono anche le due fotocamere, quella posteriore da 20 megapixel, con lenti in zaffiro a proteggerla e la possibilità di girare filmati in 4K, e quella anteriore dedicata agli amanti del selfie che integra la tecnologia UltraPixel, capace di catturare il 300% in più della luce per avere ottime foto in qualsiasi condizione di luminosità. Grande importanza è stata poi data alla qualità del suono. Grazie a BoomSound, HTC promette un'esperienza senza pari, supportata dagli speaker frontali che ora simulano il Dolby Surround 5.1.

TechPrincess_HTC_OneM9

Il nuovo One M9 porta con sé anche la nuova interfaccia: la Sense 7. La nuova UI si adatta alle vostre esigenze: le applicazioni in primo piano variano in base al luogo in cui vi trovate, l'app Themes vi permette di creare un tema ad hoc scattando una foto a qualsiasi cosa attragga la vostra attenzione e BlinkFeed vi fornisce informazioni sul posto dove siete e vi consiglia cosa vedere o dove mangiare.

Terminiamo la panoramica del nuovo HTC One M9 con Connect, la funzione che vi permette, scorrendo tre dita sullo schermo, di collegare il telefono alla TV o ad altoparlanti esterni così potete avviare lo streaming dei contenuti presenti sul vostro smartphone in pochissimi secondi.

"HTC ha costruito la sua reputazione accettando di rispondere alle aspettative dell’industria della telefonia mobile – ha affermato Cher Wang, Presidente di HTC, sul palco del Mobile World Congress – HTC One M9 realizza ancora una volta tutto questo con una sorprendente combinazione di design, eleganza e funzioni intelligenti che ci permette di essere ancora più connessi e vicini alle cose per noi più importanti. Molto più che un telefono, HTC One M9 è l’estensione di noi stessi”.

E gli accessori? Si parte da HTC Dot View, la seconda generazione della nota cover che può trasformarsi in una mini-sala giochi portatile nel caso finiate preda della noia o semplicemente notificarvi tutto ciò che succede sul vostro telefno senza che dobbiate ccontrollarlo, per arrivare all'Active Headset e all'Active Case IP68, pensati per seguirvi ovunque e resistenti all'acqua.

HTC One M9 sarà disponibile in Italia da aprile al costo di 749 Euro nelle varianti Silver/Gold-Rose e Gunmetal Grey, mentre la variante Gold arriverà in seguito.

HTC Grip

TechPrincess_HTC_Grip

Sul palco del Mobile World Congress HTC ha presentato anche Grip, il primo dispositivo dedicato al fitness dell'azienda di Taiwan.

Il braccialetto si appoggia alla UA Record, il nuovo network per il wellness e il fitness di Under Armour, società americana specializzata nell'abbigliamento sportivo, e vanta un potente sistema di monitoraggio delle prestazioni in diversi sport e attività che permetterà agli appassionati di tenere traccia dei propri progressi e di modificare i propri obiettivi.

La partnership con Under Armour – spiega Drew Bamford, Vice Presidente di HTC Creative Labs – ci ha permesso di indirizzare la nostra ambizione, il nostro talento e la nostra passione verso gli atleti, sviluppando nuove strade per aiutarli ad ottenere il meglio nei loro allenamenti giornalieri. Grip è il primo prodotto che offre un’integrazione profonda con UA Record, offrendo un’esperienza che sorprenderà anche gli elevati standard degli atleti professionisti”.

Grip è sagomato, resistente all'acqua e pensato per adattarsi a qualsiasi polso; sul dispositivo troviamo un display AMOLED che mostrerà tempo, distanza e, naturalmente, le notifiche provenienti dal vostro telefono. A bordo troviamo una batteria da 100mAh che garantisce un'autonomia di 5 ore con GPS attivo, mentre con GPS disattivato si parla di circa due giorni e mezzo, che vi permette di monitorare le attività quotidiane ma anche il vostro riposo grazie alla funzione auto-sleep. Grip può infine connettersi a monitor cardiaci esterni per consentire agli sportivi di tenere sotto controllo ogni singolo parametro.

Il nuovo smartband di HTC è compatibile con Android e iOS e sarà disponibile in tre taglie e nei colori Deep Teal e Lime a partire da questa primavera, anche se, per ora, il lancio è previsto solo in Nord America.

HTC Vive

A stupire durante la conferenza di HTC è stato però Vive, il visore per la realtà virtuale ideato in collaborazione con Valve, famoso produttore di videogiochi e proprietario di Steam, nota piattaforma per la distribuzione digitale.

Vive unisce la tecnologia input e tracciamento di SteamVR con il senso del design e dell'eleganza che caratterizzano da anni i prodotti HTC con l'intento di creare qualcosa che vada al di là dei prototipi a cui ormai il mercato ci sta abituando.TechPrincess_HTC_Vive

L'intenzione è quella di offrire un'esperienza altamente coinvolgente introducendo un sistema full room che consente la visione a 360 gradi unendo ad esso i Tracked Controllers, che permettono di alzarsi, camminare ed esplorare uno spazio virtuale. Il dispositivo inoltre offre una definizione superiore alla concorrenza, una frequenza di aggiornamento di 90 frame al secondo e un'ottima qualità audio.

Oltre a Vive, HTC lancerà anche due nuovi controller wireless VR disponibile in unica confezione e progettati per essere compatibili con differenti esperienze di realtà virtuale, il tutto senza rinunciare all'intuitività d'uso. Non temete però, tutto ciò non significa che il visore rimarrà ad uso e consumo dei videogiocatori. Valve e HTC hanno dichiaro di essere all'opera su diversi contenuti pensati per trasformare anche le esperienze più semplici come viaggiare o fare shopping, il tutto grazie alla collaborazione di partner importanti come Google, la rete televisiva HBO, Lionsgate e il National Palace Museum di Taiwan

“Vive – ha commentato Cher Wang – offre l’incredibile possibilità per tutti gli sviluppatori e creatori di contenuti di aiutarci a portare la realtà virtuale nella vita di tutti i giorni grazie a una soluzione completa che ridefinisca il modo in cui intendiamo l’intrattenimento, la comunicazione, l’apprendimento e persino il mondo in cui vediamo il lavoro”.

HTC Vive Developer Edition sarà lanciata questa primavera, mentre per la versione consumer dovremo aspettare la fine dell'anno.

Tags

Erika Gherardi

Amante del cinema, drogata di serie TV, geek fino al midollo e videogiocatrice nell'anima. Inspiegabilmente laureata in Scienze e tecniche psicologiche e studentessa alla magistrale di Psicologia Clinica, dello Sviluppo e Neuropsicologia.
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker