fbpx
Attualità

N26: come gestire le spese in modo semplice in vista delle vacanze

N26, noto e popolare servizio di Mobile Banking, ha implementato una serie di funzionalità per semplificare le spese. I clienti potranno facilmente categorizzare le spese, monitorarle, creare un piano per il budget. Tutto questo arriva in concomitanza con l’inizio della stagione turistica, in cui queste funzioni sono davvero utili.

N26 ha in mente di ridurre lo stress legato alla gestione delle proprie finanze grazie alle funzioni della propria soluzione .

n26

La funzione “Statistiche N26”

La funzione “Statistiche N26” è stata opportunamente aggiornata, per fornire dati e analisi approfonditi e dettagliati. Le transazioni saranno categorizzate in gruppi come “Famiglia e Amici”, “Bar & Ristoranti”, “Cibo & Spesa” o “Shopping”. Si potrà così confrontare in modo intuitivo il proprio livello di spese nei vari settori e nel corso del tempo.

Gli utenti avranno anche una chiara panoramica sui servizi in abbonamento attivi, dall’affitto alla palestra, passando per i servizi di streaming. Anche i pagamenti imminenti e le varie scadenze da rispettare sono riportate nella sezione della spesa mensile.

La funzione “Dividi Spese”

N26 ha poi pensato a tutti coloro che desiderano tornare nei luoghi pubblici per trascorrere il tempo con amici e parenti. Secondo un sondaggio della compagnia, infatti, ben il 47% degli Europei vuole ritornare in bar e ristoranti, e ciò crea le classiche situazioni di pagamento del conto. Se sei stanco di perdere tempo a calcolare come pagare, N26 potrebbe fare al caso tuo.

Con la funzione “Dividi Spese” sarà possibile per gli utenti pagare alla romana, condividere il costo di un noleggio auto e molto altro. Si potrà dividere i pagamenti effettuati con carta e ricevere istantaneamente l’importo degli amici tramite MoneyBeam.

Gli utenti andranno a scegliere se dividere la spesa in parti uguali, o assegnare degli importi personalizzati. Si potrà inviare un messaggio con le proprie coordinate bancarie qualora ci siano delle persone nel gruppo che non utilizzano N26.

Source
Comunicato Stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button