fbpx

TILE: Non perderete più nulla grazie al vostro smartphone

Le startup che hanno avuto una spintarella ottenenendo finanziamenti dal crowdfunding sono tante, ma non tutte hanno sempre il successo di questo piccolo dispositivo. Tile (che in italiano significa piastrella) è un piccolo gadget che si può attaccare a quasi qualsiasi cosa e appendere pressoché ovunque in modo da ritrovare le cose perse: fissatelo alle chiavi, al […]


TechPrincess_Non_perdere_nulla_con_tileLe startup che hanno avuto una spintarella ottenenendo finanziamenti dal crowdfunding sono tante, ma non tutte hanno sempre il successo di questo piccolo dispositivo. Tile (che in italiano significa piastrella) è un piccolo gadget che si può attaccare a quasi qualsiasi cosa e appendere pressoché ovunque in modo da ritrovare le cose perse: fissatelo alle chiavi, al PC, inseritelo nel portafoglio, nella borsetta, sulla bici… dove volete.

Ok, appeso/attaccato. E adesso? Come funziona? Semplice: è fondamentale procurarsi uno dispositivo con sistema operativo iOS  (iPhone 4S, iPhone 5, iPad Mini, iPad 3° e 4° generazione oppure iPod Touch 5° generazione)  e scaricare l'app ufficiale da App Store. Dovete sapere che l'azienda ha deciso di utilizzare solo questi device in quanto sono dotati di tecnologia Blutooth 4.0, cosa che su telefoni Android purtroppo ancora manca. Non temete però, la società Revealed Life, ideatrice di Tile, ha dichiarato che, non appena il Blutooth 4.0 sarà stabile su Android e Blackberry, creerà l'apposita app.

"Se perdo una cosa in giro per la città, come faccio ritrovarla dato che il bluetooth arriva a connettersi con un device fino ad un massimo di 15-50 metri?"

Bella domanda, me la sono posta anche io. Se fosse stato dotato di GPS sarebbe facile trovarlo, invece con il bluetooth c'è bisogno della cooperazione di tutti. Mi spiego meglio: scaricando e tenendo l'app attivata, il telefono di una qualsiasi persona può rilevare il mio oggetto smarrito e inviarmi una notifica sul telefono. Ovviamente per questioni di privacy, a meno che voi non decidiate diversamente, il proprietario del telefono che ha individuato il mio oggetto smarrito non saprà nemmeno di avermi aiutato nell'impresa.

Se invece siete una famiglia con una auto condivisa e avete purtroppo una chiave sola, non ci sarà più bisogno di telefonare oppure gridare "Dove sono le chiavi della macchina?!". Appendete un Tile al mazzo di chiavi e lo squillo di Tile (si, squilla anche) farà il resto. In casa riuscirete a trovare praticamente tutto.

Ogni Tile, per ora in pre-ordine, costerà 18.95 $ e ogni account potrò gestire al massimo 10 Tile. Ogni device contiene una batteria a lunga durata che non necessita di ricarica: dura un anno intero e al suo scadere l'app ti ricorderà che è ora di prendere un nuovo Tile. Se lo avete preordinato, riceverete Tile durante l'inverno 2013/2014.

L'idea mi sembra molto bella, economica e funzionale. Non credo però che sia uno strumento adatto proprio a tutti ma piuttosto a famiglie numerose che vivono in case particolarmente grandi (come accade per esempio negli Stati Uniti), coppie sbadate, persone che lavorano in grandi gruppi quindi devono condividere le loro cose oppure a persone che vivono in grandi centri urbani dove la possibilità che ci sia qualcuno con l'app installata sia elevata.

Quindi questo inverno, anche se non avete ordinato Tile, fate del bene, installate l'app così nel caso qualcuno perdesse qualcosa di prezioso potrà ritrovarlo grazie anche al vostro, seppur inconsapevole, aiuto.

L'idea sembra essere buona, ma solo il tempo ci dirà se i due ideatori di Tile, Mike Farley e Nick Evans, sono andati nella direzione giusta. Intanto guardate la video presentazione di Tile.

https://youtube.com/watch?v=pqDm3gZNZPM


Fjona Cakalli

Amo la tecnologia, adoro guidare auto/camion/trattori, non lasciatemi senza videogiochi e libri. Volete rendermi felice? Mandatemi del cibo :)