fbpx
nuki serrature intelligenti green

Nuki inizia il 2021 in modo ancora più green
Nuki, per compensare le emissioni di CO2 inevitabili nella produzione delle sue serrature intelligenti, sta lavorando con ClimatePartner


Nuki, produttore di serrature intelligenti, intensifica ulteriormente le misure di protezione del clima collaborando con ClimatePartner, al fine di compensare anche tutte le emissioni di CO2 inevitabili nella produzione delle sue serrature intelligenti. La missione è iniziata nel 2020, momento in cui l’azienda ha cominciato a compensare le emissioni dannose per il clima per la sua sede di Graz.

Nuki, dalle serrature intelligenti a un futuro green

Nuki e gli esperti di ClimateParnter analizzano in un ampio processo le emissioni risultanti, al fine di ridurle costantemente. Dove possibile, le emissioni dannose per il clima vengono evitate. Questo avviene modificando l’imballaggio, l’approvvigionamento o la logistica.

Ciò che rimane sono le emissioni inevitabili che si verificano nel processo di produzione, che vengono determinate insieme a ClimatePartner nella cosiddetta “Product Carbon Footprint”. Per ogni chilogrammo di CO2 viene pagato un prezzo fisso e si investe direttamente in progetti che rispettano il clima. Il contributo di Nuki va a un progetto di energia solare nella regione rurale di Nanyang Danjiang in Cina.

Nuki emissioni co2

“La sostenibilità è un valore aziendale fondamentale per noi.” spiega Martin Pansy, CEO di Nuki. “Oltre a molte altre attività, l’anno scorso abbiamo deciso di iniziare a collaborare con ClimatePartner per rendere la nostra sede aziendale di Graz a impatto zero. Ora stiamo facendo il prossimo passo importante così da compensare tutte le emissioni di CO2 nel corso della produzione delle Smart Lock.”

“Nuki mostra in modo esemplare come la sostenibilità sia vissuta in modo olistico. L’azienda segue coerentemente questo percorso e aumenta continuamente la portata delle sue misure di protezione del clima, dalla sede aziendale neutrale dal punto di vista climatico ai prodotti. Non vediamo l’ora di accompagnare e sostenere questo percorso con la nostra competenza.” afferma Jakob Sterlich, responsabile di ClimatePartner Austria riguardo gli sforzi dell’azienda.

Con i fornelli solari contro il cambiamento climatico

Nella regione di Nanyang Danjiang in Cina, la maggior parte delle persone brucia il carbone in semplici forni per preparare il cibo. Il progetto di protezione del clima in collaborazione con ClimatePartner equipaggia le famiglie con fornelli solari che riscaldano i pasti velocemente e senza emissioni sfruttando i raggi del sole. Questo protegge anche la salute delle persone che non devono più respirare le emissioni tossiche del carbone nelle loro case. Più di 100.000 fornelli solari sono già stati dati alle famiglie della regione. In totale, questo progetto ha il potenziale di risparmiare 180.000 tonnellate di CO2 all’anno.

Offerta
Nuki Combo 2.0 (Smart Lock e Bridge) | Apple HomeKit, IFTTT,...
  • Accessibile comodamente online: combinandola al nuki bridge, è possibile accedere a tutte le funzioni di smart lock...
  • Controllo da remoto: apri comodamente la porta al personale delle pulizie, al pet sitter o agli operai quando non sei in...
  • Integrazione alla smart home: collega la tua smart lock nuki a tutti i principali servizi di smart home come apple...

Sara Grigolin

Amo le serie tv, i libri, la musica e sono malata di tecnologia. Soprattutto se è dotata di led RGB.