fbpx
Pioneer DDJ-200

Pioneer DDJ-200 recensione, la scelta perfetta per i DJ in erba


Hai mai sognato di lanciarti nel mondo della musica per diventare un DJ professionista? Saltare sul palco, facendo scorrere le tracce una dopo l’altra, mixando davanti alla tua console? Ebbene, se la risposta è sì ma ti ha sempre bloccato il primo passo, è arrivata la soluzione perfetta. Stiamo parlando del nuovo DDJ-200 di Pioneer, il prodotto ideale per gli aspiranti DJ. Andiamo a scoprire il perché nella nostra recensione!

Pioneer DDJ-200: la nostra recensione del controller DJ

pioneer-ddj-200-controller-dj-wedj-rekordbox-iphone

Partiamo con una piccola premessa. Anche se siete alle prime armi in questo campo, sicuramente conoscerete Pioneer DJ. Questa azienda e i suoi prodotti sono una vera istituzione nella storia del clubbing (non solo) italiano. Da anni e anni artisti e performer utilizzano le loro strumentazioni nei propri set. Scegliere un prodotto di Pioneer DJ come punto di partenza è quindi tendenzialmente sempre una buona decisione. In questo caso però, quello di cui stiamo parlando è particolarmente ideale.

Innanzitutto per le sue dimensioni. Approcciandovi ad una carriera nel campo, potreste non avere a disposizione uno spazio sufficiente nella vostra casa per un’apparecchiatura troppo voluminosa. Il Pioneer DDJ-200 con i suoi 37,8 x 20,8 x 4,8 cm sta tranquillamente su un piccolo ripiano o in un angolo della scrivania. Essendo anche molto leggero, con circa 1,2 kg, è semplicissimo da spostare quando necessario.

Questo ovviamente vale ancora di più per quanto riguarda i trasporto vero e proprio, da casa alla location della vostra serata. Niente borse ingombranti e pesanti: basta uno zainetto per contenere il Pioneer DDJ-200, o meglio ancora la sua custodia ufficiale con protezioni, e il suo unico cavo per l’alimentazione.

Questo controller è infatti dotato di connessione Bluetooth, grazie alla quale è possibile collegarlo al proprio smartphone e da qui gestire parte del set. Quando sarete all’opera quindi, in studio o sul palco, avrete la possibilità di grandi libertà di movimento, senza l’ingombro di eccessivi cavi. Se a ciò aggiungiamo che l’alimentazione del controller è tramite USB e che quindi è compatibile con l’utilizzo di battery pack, risulta evidente come con questo prodotto sia davvero utilizzabile ovunque e in qualsiasi contesto.

[amazon_link asins=’B07NVNP554,B07XLRK8MJ,B01F73LRJ2′ template=’ProductCarousel’ store=’gamspri02-21′ marketplace=’IT’ link_id=’340520f4-7a97-4ed1-acfd-22dfbe40aa22′]

Muovere i primi passi…

pioneer-ddj-200-controller-dj-wedj-rekordbox-iphone

Come detto, il Pioneer DDJ-200 si collega via Bluetooth o USB a un secondo device, con cui possiamo creare e modificare la scaletta della serata. Particolarmente interessante è la possibilità di attingere dai servizi di streaming musicale, grazie ai quali potremo effettuare facilmente cambiamenti dell’ultimo minuto, qualora fosse necessario.

Per connettere controller e device possiamo sfruttare tante diverse applicazioni, ma le più adatte sono sicuramente WeDJ per smartphone e rekordbox dj per PC e Mac. Queste infatti offrono alcune funzioni speciali dedicate proprio a chi sta muovendo i primi passi in questo campo, a partire da un tutorial iniziale, che guida l’utilizzatore passo passo nei concetti più basilari.

‎WeDJ for iPhone
‎WeDJ for iPhone
WeDJ
WeDJ
Price: Free+

Appena connesso il nostro controller quindi potremo seguire delle mini-guide estremamente precise e accurate per imparare a usarlo. Non si tratta di promo generici, ma specifici proprio per il Pioneer DDJ-200, rendendo ancora più semplice la comprensione. A queste si aggiungono feature aggiuntive come Pop-Hint di WeDJ, per ricordare la funzione dei diversi pulsanti in qualsiasi momento.

Tutte queste caratteristiche di accessibilità del prodotto non devono però farvi temere. Il Pioneer DDJ-200 è uno strumento di qualità che offre tante diverse potenzialità e che permetterà di gestire tranquillamente un’intera serata (e se avete studiato bene i tutorial anche di fare un’ottima figura). Chiaramente quando vorrete lavorare su qualcosa di particolarmente impegnativo sarà utile passare a un modello più avanzato. Per il vostro ingresso in questo mondo e per buona parte della prima fase della vostra carriera però, questo controller saprà essere un compagno ideale e fedele.

Pioneer DDJ-200 recensione: acquistarlo oppure no?

pioneer-ddj-200-controller-dj-wedj-rekordbox-iphone

Questo nuovo controller di Pioneer DJ è davvero la soluzione migliore per chi voglia approcciarsi al mondo del DJing in maniera semplice. Le funzionalità offerte sono basiche, ma complete e offrono già diverse possibilità. La sua estrema facilità di utilizzo e accessibilità, unite a un impegno in termini di spazio, peso e prezzo davvero contenuto – parliamo di soli 159 euro – rendono il Pioneer DDJ-200 il prodotto entry-level perfetto.

Pioneer DDJ-200

Pro Pros Icon
  • Facile da utilizzare per chi è alle prime armi, anche grazie ai tutorial
  • Adattabile a qualsiasi contesto
  • Prezzo accessibile
Contro Cons Icon
  • Per un utente più esperto le funzioni sono piuttosto basiche

Mattia Chiappani

author-publish-post-icon
Ama il cinema in ogni sua forma e cova in segreto il sogno di vincere un Premio Oscar per la Miglior Sceneggiatura. Nel frattempo assaggia ogni pietanza disponibile sulla grande tavolata dell'intrattenimento dalle serie TV ai fumetti, passando per musica e libri. Un riflesso condizionato lo porta a scattare un selfie ogni volta che ha una fotocamera per le mani. Gli scienziati stanno ancora cercando una spiegazione a questo fenomeno.
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link