fbpx
Smart HomeTech

In Puglia nasce il più esteso impianto Fiber to the Home firmato Btcino

Borgo a Mare è un complesso residenziale in Puglia che è realizzato in classe energetica A+. Caratteristica del progetto è quello di essere il più grande impianto italiano di FTTH, con distribuzione di segnali TV e digitali in fibra e rame, senza la minima presenza di antenne.

Un complesso residenziale smart ed ecosostenibile in Puglia

Siamo in Puglia, alle porte di Bari. Proprio qui sorge Borgo a Mare, un complesso residenziale con evidente architettura mediterranea. Ma non è dell’esterno che vogliamo parlare, quanto dell’ambizioso progetto dietro all’edificio. Lo stabile è infatti realizzato in classe energetica A+ dalla De Fazio Costruzioni. Questo si estende per una superficie di circa 60mila mq ed è composto da 88 ville indipendenti, tutte abitazioni smart. Il complesso è concepito e realizzato nel totale rispetto del territorio circostante. Difatti l’ambiente è caratterizzato da edifici a un solo piano ad alto isolamento termico, con pannelli fotovoltaici, ricircolo dell’acqua piovana e tecnologie  all’avanguardia. 

Una delle scelte progettuali prevedeva il non utilizzo di antenne televisive. A tal fine si è scelto di realizzare un’infrastruttura per la distribuzione del segnale televisivo e satellitare con reti in rame e in fibra ottica per la connessione web. A occuparsi dell’installazione di quello che di fatto è il più grande impianto italiano di FTTH, è stata  la Steme. Quest’ultima è un’azienda specializzata in impianti di distribuzione dei segnali TV e digitali. Il risultato è una rete di 3.500 metri, sviluppata lungo 12 rami a servizio di 600 prese TV e satellitari, in cui  sono stati inseriti esclusivamente prodotti Bticino. 

L’importante ruolo di Btcino nel progetto

Sui muri delle recinzioni ha trovato posto il CSOE TV (Centro Servizio Ottico di Edificio TV) BTicino. Questo raccoglie il cavo proveniente dal terminale di testa (fibre di TV/satellite) e smista i segnali  televisivi nelle unità abitative attraverso uno splitter. Si tratta di un apparecchio apparentemente semplice, ma la sua qualità è determinante per l’affidabilità del segnale video nel tempo. All’interno delle ville sono presenti scatole di terminazione ottica di  Appartamento (STOA) di Bticino. Queste sono dotate di un cavo ottico a 8 fibre con una bobina di cavo  preterminata. Un accorgimento che ha evitato la necessità di creare giunzioni o raccordi con  connettori in cantiere. Un’operazione, quest’ultima, che avrebbe richiesto molto tempo, non  garantendo i livelli raggiunti dalla connettorizzazione in fabbrica. L’installazione dei prodotti Btcino è stata seguita dall’impresa De Vanna. 

Ecco un elenco di prodotti Btcino inseriti nel progetto: Soluzioni in Fibra ottica: STOA e CSOE famiglia C9 ; Serie civile: Living Light e Living Now; Citofoni esterni: Classe 100; Termostato: SX8000 Smarther by Netamo 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button