fbpx
NewsTech

Apple lancerà un suo servizio sanitario?

Sembra che l'azienda di Cupertino sia sempre più concentrata sulla salute

Sembra che Apple abbia preso in considerazione, già da qualche tempo ormai, di lanciare il proprio servizio sanitario. Il servizio, in abbonamento, sarebbe stato ideato nel 2016 ma il progetto poi si sarebbe momentaneamente bloccato perché Apple, secondo quanto riferito, ha preferito concentrare le sue energie in materia di salute su Apple Watch, Apple Health e altri servizi.

Apple punta sempre di più sulla salute: in futuro arriverà il suo servizio sanitario?

Tim cook apple salute

Il Wall Street Journal ha dichiarato che Apple ha cercato – e sta cercando tutt’ora – di ideare un proprio servizio sanitario. L’idea è stata concepita per la prima volta nel 2016, quando Apple stava cercando di capire come utilizzare la grande quantità di dati raccolta dagli utenti di Apple Watch per migliorare l’assistenza sanitaria. Secondo il WSJ, sarebbe stata presa la decisione di fornire un proprio servizio medico “collegando i dati generati dai dispositivi con l’assistenza virtuale e di persona fornita dai medici Apple”. Apple non offrirebbe solo cure primarie, ma anche programmi sanitari personalizzati basati su abbonamento.

Sempre secondo quanto riferito, Apple avrebbe rilevato una clinica sanitaria vicino ad Apple Park e ha assunto il Dr. Sumbul Desai della Stanford University per gestire il progetto. Ha testato il servizio inizialmente sui propri dipendenti, costruendo un team che includeva medici, ingegneri e progettisti di prodotti.

L’applicazione HealthHabit

Una delle iniziative pensate da Apple, prima di fermarne lo sviluppo per dare la priorità alle funzionalità di Salute e Apple Watch, era un’app chiamata HealthHabit. Questa collegava i dipendenti – i beta tester – con i medici tramite una chat e li incoraggiava ad avere degli obiettivi riguardo la salute. Insomma, stabilire uno stile di vita sano. Tuttavia, secondo quanto riferito, l’app ha lottato con un basso numero di iscrizioni e domande sull’integrità dei dati nell’area dell’ipertensione.

Sembra che durante una riunione nel 2019 addirittura un manager abbia sollevato delle preoccupazioni sui dati al Dr. Desai, e poco dopo abbia lasciato l’azienda. Un portavoce di Apple, però, ha affermato al WSJ che le accuse riguardo l’integrità dei dati non sono dimostrabili. “Molte delle affermazioni contenute in questo report si basano su informazioni incomplete, obsolete e imprecise”.

In ogni caso Apple non avrebbe mai abbandonato del tutto questo progetto, anche se momentaneamente accantonato, e potrebbe davvero lanciare in futuro il proprio servizio sanitario. Tim Cook non ha mai fatto mistero, infatti, di quanto la salute sia un argomento importante per Apple. E un servizio proprietario dell’azienda sarebbe la svolta, sia per Apple che per gli utenti.

Apple Watch SE (GPS, 40 mm) Cassa in alluminio grigio...
  • Con il modello GPS rispondi a chiamate e messaggi dall’orologio
  • Ampio display Retina OLED
  • Con Apple Watch misuri ogni giorno quanto ti muovi, e i progressi compiuti li controlli nell’app Fitness su iPhone
Source
Engadget

Sara Grigolin

Amo le serie tv, i libri, la musica e sono malata di tecnologia. Soprattutto se è dotata di led RGB.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button