fbpx
News

Samsung Galaxy S9: i primi cloni illudono gli utenti, ma si tratta di fake

Samsung Galaxy S9 non è ancora ufficiale, ma in Cina sono già pronti i primi cloni della versione Plus. Basate sulle immagini non ufficiali che circolano in rete, le copie del futuro flagship sembrano non essere fatte nemmeno troppo bene.

Samsung Galaxy S9, bisogna già fare attenzione ai cloni

Lo scorso weekend, le prime immagini della "brutta copia" di Galaxy S9 Plus sono trapelate in rete. Presa dall'entusiasmo, la maggior parte degli utenti ha creduto si trattasse dell'originale, magari fotografato da qualche insider. In realtà non è affatto così e menomale!

Infatti, basta dare un'occhiata un po' meno superficiale al terminale presente nell'immagine per rendersi conto che si tratta di un clone realizzato anche in modo abbastanza grossolano. Il prossimo flagship sud coreano potrebbe essere simile per alcuni aspetti al suo predecessore. Per questo motivo non è stato difficile provare a riprodurlo aggiungendo unicamente un doppio sensore fotografico sul posteriore.

Persino Samsung Experience, l'interfaccia utente di smartphone e tablet dell'azienda, è stata falsificata ed inserita sul falso Galaxy S9 Plus. Di certo però, se si potesse testare l'esperienza reale d'utilizzo sarebbe facile accorgersi della differenza con l'originale.

All'apparenza dunque, il device potrebbe dare l'idea di essere un prototipo del futuro top di gamma. Guardando però i dettagli, abbastanza evidenti, si notano subito gli abbondanti bordi che circondano quello che pretende essere un Infinity Display. I materiali utilizzati per assemblare il clone (principalmente plastica) sono di scarsissima qualità. Mal allineati anche gli improbabili sensori fotografici ed il lettore d'impronte digitali.

LEGGI ANCHE:
Samsung Galaxy S8+ recensione completa

D'altronde, non si tratta certo della prima volta. Lo scorso anno – prima della presentazione ufficiale di Samsung Galaxy S8 ed S8 Plus – i cloni non solo erano già pronti, ma erano addirittura disponibili in vendita su diversi store online cinesi. Infatti, diversi recensori riuscirono ad impadronirsene e realizzare bizzarre recensioni degli stessi al fine di mettere in evidenza la pessima qualità di questo genere di prodotti.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button