fbpx
MobileNewsTech

Samsung sperimenta un sistema di fotocamere mobili per smartphone

Secondo numerose indiscrezioni, Samsung avrebbe brevettato un innovativo sistema composto da tre fotocamere mobili con apertura adattiva. Una rivoluzione per gli smartphone, anche se non si sa quando e se il progetto verrà utilizzato sui dispositivi nel prossimo futuro.

Samsung sperimenta un sistema di fotocamere mobili per smartphone

Secondo un brevetto trapelato da LetsGoDigital, Samsung starebbe lavorando ad un nuovo design per le fotocamere dei suoi smartphone. Questo, oltre a prevedere la mobilità delle tre camere previste, consentirebbe un’apertura variabile.

Solitamente i design degli smartphone prevedono un array posizionato orizzontalmente sul retro dei dispositivi. Il nuovo progetto, invece, prevede che le fotocamere siano disposte a triangolo, con quella centrale che può spostarsi ai lati e quelle ai lati che possano accentrarsi.

I pro e contro di questo nuovo assetto

Dotando le camere di mobilità, queste possono spalancare le porte ad orizzonti nuovi per la fotografia smartphone. Aperture più grandi (rappresentate da numeri f inferiori) consentono l’ingresso più luce nella fotocamera. Questo dovrebbe bastare per migliorare notevolmente la qualità fotografica in condizioni di scarsa illuminazione.

Non mancano tuttavia gli svantaggi e in molti in rete hanno espresso perplessità per questa nuova conformazione. Infatti, introdurre parti mobili, significa aumentare la possibilità di punti di guasto legati a delicatissimi componenti. C’è poi da considerare che l’hardware necessario per attivare il sistema della fotocamera, probabilmente, renderebbe anche il dispositivo più pesante.

Secondo le indiscrezioni Samsung avrebbe depositato il brevetto già nell’ottobre 2020. Tuttavia non è ben chiaro se il brand deciderà di introdurre questo sistema nei prosismi smartphone. Non è la prima volta che l’azienda ha sperimentato dispositivi ad apertura variabile (era già accaduto per i Galaxy Note 9 e Galaxy S10 Plus). Inoltre il brand non è neanche estraneo al concetto di telecamere in movimento. Il Galaxy A80, infatti, racchiudeva un elegante sistema di fotocamere flippy.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button