CulturaNewsTech

Scuola tech 2.0, ecco i gadget per il prossimo anno scolastico

A discapito delle polemiche sorte rispetto all'uso della tecnologia nelle scuole nel 2014 è necessario che il sistema scolastico si adatti alle esigenze del nuovo millennio ossia la ipertestualità, la condivisione agevolata dalle possibilità offerte dalla rete e dall'era del digitale. Insomma, nessuno ha mai avuto l'intenzione di sminuire l'importanza dell'approccio fisico della carta, della penna e dell'inchiostro eppure perchè mai dovrebbe essere sbagliato o immorale facilitare in qualche modo la vita dello studente che troppo spesso è sommerso da testi e appunti?

Esistono infatti diversi device di nuova generazione che possono aiutare notevolmente gli scolari di tutte le età e invogliare i cosiddetti "nativi digitali" ad un approccio più tech e più familiare allo studio. Ad esempio la penna digitale Staedtler 990 02 è perfetta per tutte quelle persone che, trovandosi a prendere appunti in modo veloce, si ritrovano a dover tradurre una calligrafia pressochè incomprensibile (ci siamo passati tutti!). Nello specifico si tratta di un piccolo gadget che funziona come una normalissima stilo ma che è in grado di digitalizzare e memorizzare il testo prodotto che, successivamente, può essere trasferito su un supporto digitale come Pc, Tablet o smartphone. Per i patiti di calcoli e algoritmi invece potrebbe essere importante avere un "foglio di brutta" digitale da portare sempre con sè: è il caso di Boogie Board-Block di Kent Displays  che con i suoi 10,5 pollici risulta comodo da trasportare ovunque si voglia.

71ZmkeQi78L._SL1500_

Utilissimo sia ai lettori che agli studiosi, il segnalibro elettronico di IF è dotato di un dizionario grazie al quale è possibile accedere in modo semplice e veloce al significato di determinate parole senza dover interrompere la sessione di lettura. Alcuni device sono però più sfiziosi che utili a dirla tutta, come il temperamatite elettrico di Compre Show dotato di luce led e collegamento USB da conservare a portata di mano, magari nel portapenne da scrivania o da viaggio dotato di termometro digitale per ambienti di Hama, negli astucci di design di Relaxdays (a forma di iPhone!), di Lego oppure nel Penroll Pocket di Moleskine comoda da applicare alla rilegatura del taccuino.

A questo punto, il povero studente è davvero sommerso di device di ogni tipo i quali necessitano necessariamente di avere la batteria sempre carica, in tal caso non possiamo non consigliarvi lo zaino porta-computer SOL04UF di Urban Factory che è dotato di  pannello solare e batteria integrati. Le soluzioni però sono tante, anche per i più tradizionalisti. Ad esempio lo zaino Seven Double Backpack Mash Up che, oltre ad essere reversibile e dal design intrigante, è dotato di cuffie e pratico foro adatto a riporre il cavo in modo che non dia nessun fastidio durante il tragitto autobus -scuola!

Perchè non far entrare un po' di tecnologia nelle scuole italiane?

Tags

Chiara Gatti

Studentessa di media design e appassionata di videogames e tecnologia da quando è piccina! Nella vita sogna di lavorare nel campo del game developing come game designer o modellatrice 3D!
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker