fbpx
NewsTech

Amazon lavora ad un sistema di monitoraggio del servizio clienti

L'obiettivo del sistema è quello di bloccare accessi non autorizzati ai dati degli utenti

Stando a quanto emerso da un documento riservato di Amazon trapelato online, il colosso dell’e-commerce si prepara a mettere in atto nuove misure per il monitoraggio degli addetti del suo servizio clienti. L’obiettivo di tali misure è quello di impedire l’accesso non autorizzato ai dati dei clienti da parte di lavoratori disonesti che potrebbero utilizzare tali dati per illeciti. Per raggiungere tale scopo, Amazon punta a monitorare i movimenti del mouse e la digitazione della tastiera degli addetti del servizio clienti.

Amazon pronta a “spiare” gli addetti del servizio clienti per prevenire frodi

Il documento interno di Amazon conferma l’avvio di una serie di progetti mirati al monitoraggio delle attività degli addetti del servizio clienti. Il sistema sarebbe in grado di capire se la postazione di lavoro è utilizzata dall’addetto autorizzato del servizio clienti o da un’altra persona, come un hacker o un soggetto terzo non autorizzato. Il documento mette in evidenza anche la possibilità di attivare un’opzione per l’acquisizione di tutte le sequenze di tasti degli addetti.

Il lavoro da remoto fa aumentare i rischi

Secondo i dati riportati nel documento, in passato è capitato che soggetti esterni si spacciassero per addetti del servizio clienti Amazon, riuscendo ad avere accesso ai dati degli utenti. Tali problemi sono emersi anche con l’aumento del lavoro da remoto, collegato alla pandemia. Questa modalità di lavoro crea una serie di problemi di sicurezza che comportano un irrigidimento dei controlli.

Amazon punta ad azzerare, entro la fine del 2022, il numero di casi di accesso non autorizzato dai dati dei clienti tramite le postazioni degli addetti dell’assistenza (in particolare per le attività da remoto).

 

Offerta
Call of Duty: Black ops Cold War - PlayStation 5
  • Call of Duty: Black Ops Cold War
  • Videogioco

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button