fbpx
MotoriNews

SsangYong avvia un programma di ristrutturazione

L'azienda coreana sta affrontando diversi problemi di liquidità

Dopo la riunione del Consiglio di Amministrazione dello scorso 21 dicembre, SsangYong Motor Company ha annunciato un’importante decisione. L’azienda coreana, infatti, ha deciso di presentare un’istanza per accedere a un programma di ristrutturazione. La procedura in questione comprende una Misura Conservativa del Patrimonio della Società, un Decreto di Proibizione Generale e un Programma di Sostegno alla Ristrutturazione.

Ecco l’annuncio di SsangYong Motor Company 

La delicata situazione economica in cui versa il mercato dell’auto, a seguito della pandemia, ha creato non pochi problemi a SsangYong Motor Company. L’azienda coreana, dopo il CdA dello scorso 21 dicembre, ha annunciato la volontà di presentare un’istanza per accedere a un programma di ristrutturazione. SsangYong Motor Company non è riuscita a rispettare la scadenza per il rimborso di un prestito e di interessi a causa del peggioramento delle condizioni economiche.

Successivamente, l’azienda ha avviato delle trattative con i creditori. Da notare, in ogni caso, che SsangYong prevede di risolvere l’attuale crisi di liquidità in tempi rapidi e in anticipo rispetto all’avvio della procedura per l’amministrazione controllata.

Le dichiarazioni ufficiali

Sulla questione arriva una dichiarazione ufficiale di Mahindra:Nel periodo del Programma di Sostegno alla Ristrutturazione, Mahindra assumerà la propria responsabilità come azionista di maggioranza e collaborerà attivamente con SsangYong per la normalizzazione della gestione, fino alla conclusione preliminare dei negoziati con le parti interessate”

SsangYong Motor Company ha sottolineato: “Stiamo cercando in ogni modo di trasformare la situazione e di costruire una società più solida e competitiva per il futuro”. Da segnalare anche le parole di Giuseppe Lovascio, Chief Strategy Officer Gruppo Koelliker, azienda che importa i modelli del marchio coreano in Italia.

Ecco le dichiarazioni: “stiamo continuando a lavorare per garantire la piena operatività del nostro brand e della rete di concessionari. In questo senso, continueremo a presidiare il mercato italiano e il nostro impegno rimarrà il medesimo per garantire ai clienti attuali e futuri lo stesso livello di offerta, proposizione e consulenza di sempre” Il manager del gruppo Koelliker ha confermato l’arrivo di svariati progetti per il mercato italiano. Nei prossimi mesi, infatti, si registrerà il debutto del nuovo Rexton, del Korando EV e del rinnovato Rexton Sport XL.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button