fbpx

Study: l’app Facebook che ti paga per spiare quello che fai con il tuo cellulare


All’inizio dell’anno era trapelata una notizia che Facebook aveva in programma di studiare il comportamento dei suoi utenti (compresi i minori) attraverso una VPN. Il social network non ha abbandonato questa idea ed ha previsto il lancio di un’app con lo stesso concetto di retribuzione per coloro che vogliono mettere a disposizione i propri dati personali, che prende il nome di Study

Per ora solo USA e India e maggiorenni

La principale diversità di Study rispetto all’iniziativa precedente è che solo le persone con più di 18 anni possono essere registrate. Per il momento quest’app e relativi partecipanti potranno essere solo gli utenti degli Stati Uniti e dell’India. Ancora però non è chiaro quanto esattamente Facebook pagherà per avere dati e abitudini degli utenti che aderiranno al programma, e questo potrebbe fare una notevole differenza.

study app

Per pochi scelti da Facebook

L’obiettivo di Study è ” conoscere quali applicazioni le persone usano e come vengono utilizzate “. Per questo, il social network tenterà di reclutare i partecipanti utilizzando le pubblicità in cui saranno incoraggiati a registrarsi. La registrazione non è automatica, ma richiede l’approvazione di Facebook. Se si viene accettati è possibile finalmente scaricare l’app.

Facebook mette in risalto la trasparenza di questo nuovo programma, affermando che in ogni momento i partecipanti sapranno come funziona l’applicazione e quali informazioni stanno condividendo con Facebook, sia nell’app sia nella procedura di registrazione tramite la descrizione su Google Play. Inoltre, ai partecipanti verrà ricordato ogni tanto che stanno inviando dati al programma.

Niente ID e password

I dati che verranno condivisi derivano dalle app installate, dal tempo trascorso in tali app, dal paese del partecipante, dal dispositivo, dal tipo di rete utilizzata e dalle attività delle applicazioni in uso.

Ciò che non sarà condiviso in nessun caso, secondo quanto dichiarato da Facebook, sono i nomi utente o ID di qualsiasi tipo, password o qualsiasi contenuto personale presenti nel dispositivo come foto, video o messaggi.

Non è chiaro come funzionerà Study di Facebook o se ci sarà una grande differenza rispetto ai precedenti programmi di raccolta dati premiati dalle varie aziende, ma di certo continuerà a basarsi sulla piattaforma di test Applause.


Danilo Loda

author-publish-post-icon
100% "milanes", da una vita scrivo di bit e byte e di quanto inizia con on e finisce con off. MI piace tutto quello che fa rumore, meglio se con un motore a scoppio. Amo viaggiare (senza google Maps) lo sport, soprattutto se è colorato di neroazzuro.
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link