fbpx
Super Mario 3D World Bowser Fury recensione

La recensione di Super Mario 3D World + Bowser’s Fury: semplicemente imperdibile
Scopriamo il doppio titolo di casa Nintendo per celebrare i 35 anni di Mario


Le celebrazioni per i 35 anni di Mario stanno per terminare ma i festeggiamenti da parte di Nintendo non sono finiti. La casa giapponese ha lanciato un nuovo pacchetto di due giochi per la propria console Nintendo Switch: il primo, Super Mario 3D World, riprende l’omonimo titolo per Wii U aggiungendovi la possibilità di giocare online. Il secondo, Bowser’s Fury, è invece un titolo originale e anzi sperimentale, in quanto introduce per la prima volta in Super Mario il concetto di open world. Per raccontarvi i due videogiochi Nintendo Switch, li abbiamo provati entrambi, e ora siamo pronti per la nostra recensione di Super Mario 3D World + Bowser’s Fury.

La recensione di Super Mario 3D World + Bowser’s Fury

Nonostante la presenza all’interno dello stesso pacchetto, i due giochi per Nintendo Switch condividono veramente poco, fatta eccezione per il contenitore e l’atmosfera “gattosa” del mondo e dei nemici. Per questo meritano di essere trattati separatamente, nonostante entrambi contribuiscano al valore totale dell’uscita.

Super Mario 3D World Switch: un porting all’insegna del multiplayer

Titolo portante del pacchetto, Super Mario 3D World è in realtà un gioco che abbiamo già visto, in quanto originariamente uscito per la Wii U. Parte dall’idea, vista in maniera più grezza in Super Mario 3D Land per Nintendo 3DS, di introdurre la tridimensionalità all’interno dei giochi a piattaforma, da sempre bidimensionali. Questo si traduce in livelli dotati di profondità e dove spesso è possibile muovere la telecamera per cambiare la visuale.

Super Mario 3D World Switch livelloIl gioco è poi distinto da altre caratteristiche sperimentali innovative, che hanno influenzato i videogiochi successivi della serie ed è interessante riscoprire nella loro veste originale. Sono ad esempio presentati qui, per la prima volta, i livelli di Captain Toad, poi diventato uno spin-off a sé stante prima per la Wii U e poi per la Nintendo Switch.

Forse per compensare l’introduzione di così tante novità, la difficoltà di questo titolo, confrontata per esempio con il precedente New Super Mario Bros. U (presente anche per Switch in versione Deluxe), è decisamente bassa. I livelli si concentrano infatti sulla proposta di puzzle e concetti innovativi, piuttosto che ostacolare l’avanzata del giocatore. Un aspetto tutto sommato positivo se si pensa a un pubblico di famiglie e bambini, e compensato, nell’ottica dei giocatori più hardcore, dalla presenza del comunque approcciabile Bowser’s Fury.

Super Mario 3D World Bowser Fury multiplayer

Super Mario 3D World Switch: multiplayer locale e online

Infine, rispetto alla versione per Wii U, Super Mario 3D World Switch arriva con una nuova funzionalità, che aumenta enormemente il valore del titolo. Oltre infatti al classico multiplayer in locale sulla stessa console, presente anche nella versione originale, la rivisitazione per Switch vede infatti l’aggiunta del multiplayer locale su console diverse e, soprattutto, del multiplayer online. Quest’ultima funzionalità, in particolare, si tratta di un’aggiunta molto gradita che permetterà alle persone di non rinunciare a giocare assieme anche durante questo periodo di distanziamento sociale.

Bowser’s Fury per Nintendo Switch: il titolo più sperimentale e “metal” della serie di Mario

Se l’arrivo di 3D World per Nintendo Switch è sicuramente un evento significativo e apprezzabile da chiunque sia fan dell’idraulico italiano, la vera sorpresa di questo pacchetto è Bowser’s Fury, un titolo completamente inedito e sotto diversi aspetti veramente innovativo.

A differenza di 3D World, il gioco è innanzitutto strutturato come un vero gioco 3D, in maniera quindi più simile a quanto visto in Super Mario OdysseyGalaxy. A differenza di questi e in generale degli altri titoli 3D di Mario, però, Bowser’s Fury si spinge ancora più in là, accantonando la divisione in areemondi e proponendo invece un vero e proprio open world. Certo, sono comunque presenti località specifiche (in particolare delle isole), ognuna con la sua lista di collezionabili, ma in ogni momento è possibile spostarsi da un posto all’altro semplicemente andandoci.

Bowser's Fury Giga Gatto Mario Nintendo SwitchA dare un’ulteriore sensazione di unità a questo mondo a tema felino è poi la costante presenza di Bowser, qui nella versione Fury visivamente “gozzillesca”. Durante la nostra esplorazione insieme a Bowser Jr., finalizzata proprio a far tornare normale il padre di quest’ultimo, il celebre antagonista di Mario arriverà, preannunciato dalla pioggia, per portare chaos distruzione. All’inizio non potremo fare molto a riguardo, se non metterci a riparo fino alla fine dell’attacco o interromperlo prematuramente raccogliendo un Solegatto. Più avanti nel gioco, però, avremo invece la possibilità di affrontare in prima persone Bowser nella vesti di Giga Mario Gatto, utilizzando l’intero mondo come campo di battaglia.

Super Mario Bowser Fury Solegatto

A differenza di 3D World, in questo titolo il multiplayer, per quanto presente, è asimmetrico e più limitato. Un altro giocatore può infatti prendere controllo di Bowser Jr., invece di lasciare le sue azioni all’AI e agli ordini del giocatore principale. L’esperienza di gioco è però molto sacrificata, sia per la difficoltà di movimento che per la visuale condivisa centrata su Mario. Nonostante questo, rimane un’esperienza condivisa divertente, superiore in diversi aspetti anche al multiplayer Mario/Cappy di Super Mario Odyssey.

Questo gioco per Nintendo Switch ha infine la “pecca” di essere abbastanza breve a livello di trama, seppur il numero di Soligatto da trovare sia abbastanza elevato. Il difetto è però identificabile come tale solo perché Bowser’s Fury è un assaggio di un piatto estremamente prelibato di cui se ne vorrebbe mangiare un’intera porzione. Speriamo quindi che Nintendo in futuro espanda o almeno prenda ispirazione da questo titolo per un futuro gioco di Mario.

Super Mario 3D World + Bowser’s Fury recensione: il giudizio finale

Come avrete potuto dedurre dalla recensione sia di Super Mario 3D World che di Bowser’s Fury, il valore di questo pacchetto di giochi per Nintendo Switch è veramente molto elevato. I due videogiochi, anche se per motivi molto diversi, sono entrambi un must play all’interno del catalogo Nintendo: il primo perché traduce (in meglio) un’esperienza consolidata e fino a ora relegata alla Wii U, il secondo perché offre un assaggio del possibile futuro di Mario. In ogni caso, non vi pentirete di aver recuperato questo doppio titolo.

Super Mario 3D World + Bowser's Fury

Pro Pros Icon
  • Due bei giochi al prezzo di uno
  • Super Mario 3D World è uno dei titoli di Mario più multiplayer di sempre
  • Bowser's Fury è innovativo e interessante
Contro Cons Icon
  • Super Mario 3D World fin troppo facile rispetto ad altri titoli simili
  • Bowser's Fury forse troppo breve

Super Mario 3D World + Bowser’s Fury: data di uscita

Super Mario 3D World + Bowser’s Fury uscirà ufficialmente il 12 febbraio 2021. Per maggiori informazioni, visitate la pagina prodotto ufficiale di Nintendo.

Le altre celebrazioni per i 35 anni di Super Mario

Super Mario 3D World + Bowser’s  Fury, di cui avete appena letto la recensione, è solo l’ultimo dei videogiochi usciti per celebrare i 35 anni dell’idraulico più famoso del mondo. Ecco la nostra copertura:


Giovanni Natalini

Ingegnere Elettronico prestato a tempo indeterminato alla comunicazione e alla divulgazione. Estremamente curioso e interessato a quasi tutto: scienza, tecnologia, società, ma anche fumetti, podcast, internet culture e videogiochi.