fbpx
sweetguest

Sweetguest: chiuso round da 8 milioni per lo sviluppo in Italia


Sweetguest

La startup leader nella gestione degli affitti a breve e medio termine Sweetguest ha da poco segnato un nuovo traguardo del suo piano di sviluppo in Italia, concludendo un round da ben 8 milioni di euro.

Il round di sviluppo di Sweetguest

Quest’ultimo round, seguito di una prima fase del 2016 da 1 milione di euro e di una seconda da 1,5 milioni del 2018, è stato finanziato da Indaco Ventures I. 

Il fondo, lanciato lo scorso maggio da Indaco Venture Partners SGR, dal fondo Italia Venture I e da un gruppo di investitori composto da operatori professionali e business angel italiani, ha creduto fin dall’inizio nel piano della startup, permettendole di decuplicare il proprio fatturato.

Molto contento di questo aumento di capitale è Rocco Lomazzi, CEO e Founder di Sweetguest, secondo cui il supporto degli investitori permetterà alla startup di potenziare la struttura aziendale e continuare a innovare per offrire il miglior servizio sul mercato.

A condurre l’operazione finanziaria sono stati i due fondi di Venture Capital, insieme ai due fondatori e al CFO della startup e agli dagli studi legali advisor Orrick e Bird & Bird.

L’obbiettivo del progetto di sostegno è quello di sostenere la leadership dell’azienda sul territorio nazionale, potenziare gli asset aziendali e ampliare le aree di business, così da garantire una gestione a tutto tondo degli affitti a breve e medio termine.

Alla base dei finanziamenti

A spingere i fondi ad investire nelle potenzialità della startup sono stati i traguardi raggiunti proprio da quest’ultima che, nata soltanto nel 2016, ha subito offerto un nuovo servizio di gestione degli immobili a 360 gradi.

Questi tre anni di attività hanno permesso all’azienda di arrivare a vantare ben quattro sedi, a Milano, Firenze, Roma, e Venezia, team di oltre 40 dipendenti e 50 collaboratori, oltre 12 milioni di euro di valore generato per gli immobili gestiti, più di 90.000 ospiti accolti e più di 1000 immobili gestiti su Airbnb.

Sergio Buonanno, AD di Invitalia Ventures SGR, ha dichiarato: “Sweetguest è la prima startup italiana del settore che ha dimostrato grandi capacità commerciali che le hanno consentito di diventare il primo operatore sul mercato italiano in meno di tre anni”.


Maria Elena Sirio

author-publish-post-icon
Videogiocatrice dall'infanzia, innamorata del fantasy e dell'avventura (ma, soprattutto, di Nathan Drake), con una passione per il disegno, il cinema e le serie tv, che tenta di conciliare tutti questi interessi con la facoltà di Biotecnologie.
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link