fbpx

The Big Bang Theory: quando il successo è una scienza perfetta

Lo scorso 10 dicembre, gli studenti di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali dell’Università degli Studi di Roma Tor Vergata hanno partecipato a una curiosa lezione un po’ fuori programma: la Comicità nella Scienza e la Scienza nella Comicità. Mediaset infatti, in occasione del lancio della nuova stagione di The Big Bang Theory (in onda sul canale […]


Lo scorso 10 dicembre, gli studenti di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali dell'Università degli Studi di Roma Tor Vergata hanno partecipato a una curiosa lezione un po' fuori programma: la Comicità nella Scienza e la Scienza nella Comicità.

Mediaset infatti, in occasione del lancio della nuova stagione di The Big Bang Theory (in onda sul canale Joy a partire dal 6 gennaio 2015), ha fatto la felicità di tutti i nerd con questo evento in cui sono intervenuti Amedeo Balbi, astrofisico e divulgatore scientifico appassionato della serie, e Giorgio Gherarducci, famoso comico della Gialappa’s Band.

TechPrincess_TheBigBangTheory_TorVergata

I due si sono alternati in una divertente presentazione della famosa serie tv. Balbi, con l'aiuto di alcuni clip video esplicativi, ha illustrato come The Big Bang Theory sia un grande mezzo di comunicazione e divulgazione scientifica: per la prima volta degli scienziati reali possono fare delle comparsate, spendere due parole sulle loro materie di studio e dare luce ai loro elaborati. I produttori della serie tv inoltre sono molto attenti a presentare un prodotto fruibile dalla massa ma allo stesso tempo scientificamente preciso«La sitcom ha come consulente l'astrofisico David Saltzberg della Ucla. È l'autore delle elaborate equazioni che vedete sulle lavagne dei protagonisti, e cura l'esattezza degli elementi scientifici nelle battute. Per quanto in maniera subliminale, attraverso la comicità, The Big Bang Theory funziona anche come trasmissione di divulgazione scientifica». Insomma, Balbi si ritiene molto soddisfatto del prodotto The Big Bang Theory – lui stesso ne è diventato fan – e della divulgazione "sotterranea" che ne consegue. Per lui, il successo sta nel rappresentare la scienza per quello che è, un gioco: «La scienza si fa anche perchè si e' spinti da una sorta di divertimento, c'e' una componente di gioco, che si vede molto bene in The Big Bang Theory. Siccome il divertimento e la passione sono contagiosi vedere scienziati scombinati ma appassionati, contagia anche il pubblico».

Gherarducci invece incentra il suo intervento sull'algoritmo della comicità. In diverse altre sit-com ricorre una caratterizzazione tipica nei personaggi principali – la simpatica canaglia, la coppia innamorata, etc – ma The Big Bang Theory, oltre a riprendere questa formula, la fa sua sovvertendola: Sheldon, cinico e amorale, è il generatore di risate ma, al contrario di Fonzie di Happy days o di Barney Stinson di How I met your mother, ha grosse difficoltà a relazionarsi con il prossimo e in particolare con il gentil sesso; allo stesso tempo, Penny e Leonard sono sicuramente una coppia innamorata, ma i loro ruoli risultano completamente invertiti. È questo format vincente, ispirato alla tradizione delle sit-com ma con la giusta dose di originalità, che fa il successo della serie tv.
Tutte queste peculiarità rendono quindi The Big Bang Theory la scienza perfetta del successo, tant'è che ormai la cultura nerd è stata sdoganata e si sta espandendo sempre più: «Suo merito è stato valorizzare l'orgoglio nerd. Questi sono personaggi che prima venivano presi in giro, oggi governano il mondo, da Bill Gates a Mark Zuckerberg».

All'evento hanno preso parte anche i doppiatori di Rajesh, Howard, Amy e Leonard che hanno dimostrato le loro doti con una prova recitativa: hanno raccontato brevemente la storia di Tor Vergata e ci hanno regalato un simpatico spezzone in cui i personaggi della serie tv si ritrovavano a girovagare per i corridoi dell'università.

TechPrincess_TheBigBangTheory_TorVergata

LEGGI ANCHE: The Big Bang Theory – incontro con i doppiatori italiani

È stato inoltre presentato un concorso che li vedrà protagonisti: il premio finale consisterà in una giornata in sala di doppiaggio insieme a loro!
Infine la lezione, istruttiva e divertente, si è conclusa con la proiezione in anteprima assoluta del primo episodio della nuova stagione, edita da Warner Bros. Entertainment Italia.

Vi ricordiamo che potete trovare già in vendita il dvd della settima stagione, che ci racconta di come Leonard, tornato dalla sua spedizione nel Mare del Nord, si ritrovi faccia a faccia con Penny e i problemi che ne derivano… Funzionerà questa volta? Nel frattempo anche Howard e Rajesh, che devono fare i conti con le loro relazioni amorose, si perdono spesso in un bicchier d'acqua, mentre Bernadette e Amy riescono invece a gestire i loro rapporti in modo più saggio. Sheldon invece sembra essere più interessato a divertirsi con il suo idolo, il professor Proton, ma farà anche una sensazionale scoperta scientifica che, però, lo metterà di fronte a delle scelte difficili.

Insomma, il gruppo di nerd più famoso di sempre continua a scendere a patti con la vita quotidiana, tra scenette comiche e qualche momento di profonda verità. Se la caveranno anche questa volta?


Elena Ginobbi

author-publish-post-icon
In arte Miu. Laureanda in Interpretariato e Traduzione, principessa Disney in incognito con la passione per i videogiochi. Ama esplorare il mondo per poi tornare a casa e raccontare tutto ai suoi tre gatti.
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link