fbpx
NewsTech

Collezionate ogni momento unico: gli hard disk da regalare a San Valentino

L’ennesimo San Valentino in compagnia del vostro partner e siete decisamente a corto di idee per un regalo originale e sfizioso: Toshiba arriva in vostro soccorso proponendovi una soluzione per un romanticismo dal sapore tech. Con i suoi hard disk potrete collezionare e salvare per sempre tutti i vostri momenti più belli.

 Toshiba

 Toshiba

 Toshiba

     Toshiba e tre differenti modelli di hard disk

    Tre differenti modelli per un unico scopo: sorprendere la persona che amate con un pensiero davvero speciale. Nel corso di una relazione sono davvero innumerevoli gli attimi da immortalare per sempre: un “luogo” sicuro in cui custodirli diventa necessario. Il nuovo hard disk Toshiba, per l’occasione nella variante rossa ed argento, si presenta come un dispositivo attento al design, funzionale e perfetto per la sicurezza dei vostri dati.

    Il modello Canvio Advance cura il design con il color rosso passione (oltre all’argento) e racchiude fino a 4TB di spazio. Una tecnologia USB 3.0 si combina ad un software che protegge i vostri contenuti mediante l’utilizzo di una password.

    Canvio Alu, invece, offre un differente tipo di protezione: con la tecnologia Ramp Loading e con un case in alluminio particolarmente solido, nemmeno gli urti o le più disastrose cadute potranno danneggiarne il contenuto.

    Infine il modello top di gamma, Canvio Premium, punta tutto sull’eleganza, per un regalo bello oltre che utile. Bordi tagliati a diamante, finiture luminose in alluminio e spazio esteso fino a 4TB! Questo prodotto è già disponibile anche nella versione per Mac.

    Disponibilità e prezzi

    Già disponibili sul mercato, gli hard disk sono disponibili ai seguenti prezzi:

    • Advance da 84,90 euro (1TB)
    • Alu da 84,90 euro ( 1TB)
    • Premium da 94,90 euro (1TB)

    Che ne pensate? Ancora convinti di non aver trovato il regalo giusto?

    Tags

    Valeria Schifano

    Passo le mie giornate a leggere e scrivere. Vivo in costante simbiosi col mio smartphone, o meglio con quello di turno: è a tutti gli effetti un'appendice del mio corpo. Nulla sfugge all'occhio attento della mia fotocamera: amo scattare. Sì, specialmente il cibo.
    Next Article
    Close

    Adblock Rilevato

    Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker