fbpx

Sorgenia, uno dei principali operatori del mercato libero dell’energia elettrica e del gas naturale, ha deciso di voler trasformare il Lago di Garda in una meta per turisti attenti all’ambiente e che desiderano sempre più trascorrere le proprie vacanze in località green.

Questo sarà possibile grazie all’accordo siglato da Sorgenia e il consorzio Lago di Garda: le due aziende si impegneranno a rendere il lago un posto ancor migliore. Tale accordo – sottoscritto tra l’Assessore allo Sviluppo Economico di Regione Lombardia Mauro Parolini, Direttore Mercato & Ict di Sorgenia Simone Lo Nostro e dal Direttore del Consorzio Lago di Garda – Lombardia Marco Girardi – permetterà alle oltre 800 strutture ricettive locali di avvalersi delle tecnologie più innovative per sfruttare al meglio l’energia da fonti rinnovabili, dotarsi di e-bike a pedalata assistita e colonnine di ricarica per le auto elettriche.

I comuni coinvolti dall’iniziativa sono i seguenti: Desenzano, Gardone Riviera, Gargnano, Limone, Lonato, Manerba, Magasa, Moniga, Padenghe, Polpenazze, Pozzolengo, Puegnago, Salò, San Felice, Sirmione, Soiano, Tignale, Toscolano Maderno, Tremosine e Valvestino.

Hotel attenti all’ambiente. Ma come?

All’atto pratico ognuno degli hotel della riva lombarda del Lago di Garda, potrà scegliere se diventare green in un modo molto semplice. Coloro che hanno un contratto di fornitura luce con Sorgenia potranno acquistare, a rate con addebito diretto in bolletta, sia le e-bike che le colonnine per la ricarica di auto elettriche per la propria struttura.
Starà poi alla volontà e agli albergatori decidere come sfruttare al meglio le e-bike e le colonnine: se omaggiare i propri clienti dell’utilizzo oppure no.
Ciò che è certo è che molti turisti ormai sono attentissimi al grado di sostenibilità offerto dagli albergatori e sempre più spesso scelgono gli hotel in base a quanto siano green.

Solo lo scorso anno la sponda lombarda del Lago di Garda ha registrato oltre 7 milioni di presenze e un aumento del 12% rispetto al 2015 di turisti stranieri, in gran parte provenienti dai Paesi del Nord dove la cultura della mobilità elettrica è molto di usa.

L’biettivo dell’accordo è quello di attirare sempre più turisti di qualità che aiutino a preservare il prezioso ecosistema del Lago di Garda sulle cui sponde, vi ricordo, crescono anche i limoni (si tratta delle limonaie più a nord del mondo).

La leggenda narra che in Germania ogni famiglia possieda 2 e-bike in media. Un numero davvero considerevole e decisamente atipico se paragonato ai numeri nostrani.
Grazie a questa iniziativa infatti si spera che sempre più albergatori possano offrire ai propri ospiti delle bici elettriche per spostarsi in maniera piacevole e agevole lungo le bellissime sponde del lago.

Le e-bike che Sorgenia venderà agli albergatori sono sviluppate e prodotte in Italia da Brinke, una società che rappresenta l’eccellenza del made in Italy: tre modelli – city, trekking e o road – per rispondere alle diverse esigenze di utilizzo e percorrenza.

Le colonnine di ricarica per le auto sono realizzate da Schneider, azienda leader nella gestione dell’energia: innovative, di facile installazione, di ultima generazione.

Non solo mobilità sostenibile

L’accordo con il Consorzio Lago di Garda – Lombardia, oltre allo sviluppo della e-mobility, prevede per le strutture ricettive la possibilità di avvalersi di soluzioni di efficienza energetica evoluta: sistemi per monitorare, analizzare e gestire i consumi online; audit energetici per aiutare a migliorare l’efficienza e a ridurre i consumi; sistemi di continuità per garantire elettricità in caso di disservizi della rete.

Insomma, tanti sforzi, da parte di tutti, per preservare il Lago di Garda, una delle tante meraviglie italiane.


Condividi la tua reazione

Rabbia Rabbia
0
Rabbia
Confusione Confusione
0
Confusione
Felicità Felicità
0
Felicità
Amore Amore
0
Amore
Paura Paura
0
Paura
Tristezza Tristezza
0
Tristezza
Wow Wow
0
Wow
WTF WTF
0
WTF
Fjona Cakalli

author-publish-post-icon
Amo la tecnologia, adoro guidare auto/camion/trattori, non lasciatemi senza videogiochi e libri. Volete rendermi felice? Mandatemi del cibo :)