fbpx
CulturaNews

Valory App, l’applicazione per supportare i giovani nell’orientamento al lavoro

Valory App è un'applicazione pensata per supportare i giovani nella scelta del futuro professionale

Scegliere quale lavoro fare da grandi non è facile, soprattutto in un periodo come questo. Ecco perchè Bevalory, start up a vocazione sociale, ha da poco lanciato Valory App, un’applicazione pensata per supportare i giovani tra i 14 ed i 29 anni ad entrare in contatto con il mondo del lavoro. L’obiettivo è quello di valorizzare le passioni degli utenti e fornirgli una guida quanto più possibile sicura e personalizzare. Possiamo quindi definirla come una piattaforma social dedicata all’orientamento al futuro, dove giovani e non possono scambiarsi esperienze utili per supportarsi nel trovare la strada giusta.

Valory App: quello che sappiamo sul progetto di Bevalory

Orientarsi nel mondo del lavoro non è facile, soprattutto quando si è giovani e non si ha piena consapevolezza delle proprie abilità. Ma Valory App è stata pensata con lo scopo di aiutare i più giovani a considerare di fare delle proprie passioni un’occupazione futura. E se vi state chiedendo come tutto ciò sia possibile, ecco la risposta. L’applicazione non fa altro che mettere in contatto utenti tra i 14 ed i 24 anni con aziende, enti ed associazione che offrono ai giovani contenuti di valore ed opportunità di crescita.

Ma Valory App fa anche più di questo. Gli utenti più giovani possono accedere ad un servizio di Live Chat con psicologi professionisti, che forniscono il supporto giusto per orientare le scelte nell’ambito professionale (e non). Il tutto in modalità del tutto anonima e gratuita. Dall’altro, invece, le aziende hanno la possibilità di pubblicare annunci di lavoro, creare contest per interagire con gli utenti, proporre sondaggi ed organizzare eventi di ogni genere. Insomma, tutto quello che serve per entrare in contatto con il pubblico dei più giovani e cominciare a farli camminare lentamente nel mondo del lavoro. Una questione difficile, che Bevalory è riuscita ad affrontare nel migliore dei modi.

Chiara Crescenzi

Editor compulsiva, amante delle serie tv e del cibo spazzatura. Condivido la mia vita con un Bulldog Inglese, fonte di ispirazione delle cose che scrivo.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button