fbpx
Volkswagen argo.ai

Volkswagen investe 2,6 miliardi di dollari nella startup Argo.ai
Nonostante le perdite dovute alla pandemia Volkswagen continua ad investire


Argo.ai ha ricevuto un investimento di  2,6 miliardi di dollari da parte di Volkswagen che intende rafforzare la presenza della startup in tutta Europa, che andrà ad integrarsi con il team Autonomous Intelligent Driving (AID) del gruppo Volkswagen con sede a Monaco. AID sta lavorando allo sviluppo di una tecnologia per auto intelligente a guida autonoma da utilizzare nelle aree urbane e altre potenziali applicazioni come taxi robotici e navette autonome. Il nuovo team, che ora dovrebbe essere ribattezzato in Argo Munich, diventerà anche la sede europea di Argo.ai.

argo-ai-sensor-suite mira a creare tecnologie di veicoli autonomi che rendano la vita e il trasporto della città “sicuri, facili e piacevoli per tutti”. Questo include lo sviluppo di sensori a 360 gradi e tecnologie di mappatura per auto a guida autonoma, soluzioni lidar e fotocamere oltre alla pubblicazione di set di metadati geometrici e semantici per i ricercatori. Finora lo startup ha testato soluzioni di guida autonoma in sei città americane.

Volkswagen e Ford insieme per la guida autonoma

La partnership con Volkswagen e l’aggiunta di Argo Munich consentiranno ad Argo.ai di espandere il suo pool di talenti e personale a oltre 1.000 persone in tutto il mondo.

Argo.ai collabora anche con Ford: riunire due grandi case automobilistiche in un’unica iniziativa di investimento non è così comune. “Mentre l’incertezza dell’attuale contesto economico ha creato sfide per partenariati e investimenti nello spazio autonomo, questa collaborazione rimane sulla buona strada e costituirà uno sviluppo positivo per tutte le parti interessate” , ha commentato John Lawler, CEO, Ford Autonomous Vehicles LLC e Vice President, Mobility Partnerships, in un post sul blog.

L’accordo garantisce che Ford e Volkswagen condividano i costi di ricerca e sviluppo delle tecnologie di guida autonoma. Ford intende spendere almeno  4 miliardi di dollari fino al 2023 per lo sviluppo di servizi di auto-propulsione e qualsiasi somma risparmiata dai costi di sviluppo condivisi verrà utilizzata per il miglioramento della flotta e lo sviluppo del software di trasporto come servizio. Ovviamente sia Ford, sia Volkswagen, intendono integrare le soluzioni Argo.ai nella progettazione di veicoli futuri.

“Non solo questo rafforza la nostra posizione ben capitalizzata, ma ci contraddistingue come l’unica società di piattaforme tecnologiche stand-alone con partenariati e accordi commerciali da implementare negli Stati Uniti e in Europa”, afferma la startup.


Carlo Moiraghi