fbpx

WD PiDrive 314GB: ecco il drive dedicato a Raspberry Pi

Western Digital ha annunciato la disponibilità di WD PiDrive 314GB, un dispositivo di storage pensato per Raspberry Pi e caratterizzato da bassi consumi, grande affidabilità e semplicità d’integrazione. “L’adozione di dispositivi Raspberry Pi è in rapido aumento, con otto milioni di unità vendute in circa quattro anni. Tuttavia, gli utenti di Raspberry Pi devono affrontare […]


Western Digital ha annunciato la disponibilità di WD PiDrive 314GB, un dispositivo di storage pensato per Raspberry Pi e caratterizzato da bassi consumi, grande affidabilità e semplicità d'integrazione.

"L’adozione di dispositivi Raspberry Pi è in rapido aumento, con otto milioni di unità vendute in circa quattro anni. Tuttavia, gli utenti di Raspberry Pi devono affrontare i limiti di dispositivi storage (SD card, hard drive USB o cloud storage) progettati originariamente per altre applicazioni – spiega Dave Chew, chief engineer, WDLabs. – L’hard drive WD PiDrive 314 GB è pensato per supportare la crescita di Raspberry Pi abbattendo le barriere all’adozione di dischi rigidi – in particolare relative a prezzo, consumo di energia e configurazione di sistema. Abbiamo inoltre mantenuto i punti di forza fondamentali della tecnologia hard disk, in particolare il valore dello storage e i livelli elevati di integrità e affidabilità dei dati"

Il nuovo drive si basa sulla piattaforma di Western Digital da 500 GB, adattata però a Raspberry Pi in modo da essere in linea le specifiche di alimentazione e passaggio dati via USB e da consumare meno energie elettrica.

I WDLabs hanno inoltre collaborato con l'autore di BerryBoot per creare una versione speciale dedicata a coloro che decideranno di affidarsi a WD PiDrive; il software permetterà quindi di decidere quale sistema operativo lanciare tra quelli installati sul nuovo hard disk.

WD PiDrive 314GB è disponibile attualmente solo negli USA e nel Regno Unito.


Erika Gherardi

author-publish-post-icon
Amante del cinema, drogata di serie TV, geek fino al midollo e videogiocatrice nell'anima. Inspiegabilmente laureata in Scienze e tecniche psicologiche e studentessa alla magistrale di Psicologia Clinica, dello Sviluppo e Neuropsicologia.
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link