fbpx
MobileTech

WhatsApp web: come cambia l’editor per le foto

Nuovi strumenti di modifica delle immagini sono ora disponibili

Sono passati quasi cinque anni da quando WhatsApp ha implementato una serie di funzionalità di modifica delle immagini nelle sue app mobili, ma sia i client Web che quelli desktop non hanno ancora ricevuto lo stesso trattamento. Quando si invia un’immagine, è possibile aggiungere solo una didascalia e basta. Ma con i client desktop che diventano più indipendenti grazie al supporto di più dispositivi, sembra che gli sviluppatori del servizio abbiano deciso che un po’ di parità nelle funzionalità sarebbe stata benvenuta. Ed è così che ci troviamo a guardare una suite di modifica delle immagini completamente nuova nel web di WhatsApp.

La nuova interfaccia di WhatsApp web

La nuova interfaccia è visibile nel momento in cui selezioni una o più immagini da condividere con un contatto o un gruppo. Invece della vecchia interfaccia con il grande banner verde in alto, ottieni una serie di icone, oltre a una casella di testo più moderna sotto l’immagine.

Source: Androidpolice.com

Gli strumenti sono quasi gli stessi di quelli disponibili sui dispositivi mobili. Puoi aggiungere emoji, adesivi, testo, scarabocchi, nonché ritagliare e ruotare. Le uniche differenze sono nello strumento dell’editor di testo, che viene aggiornato e ti consente di scegliere i caratteri, l’allineamento e applicare uno sfondo. Inoltre c’è un pulsante di ripristino, insieme a quello di annullamento.

Anche se questo non è un importante miglioramento funzionale, è sicuramente un gradito. Se hai scattato uno screenshot sul tuo computer o condividi una foto normale, non è più necessario aprire un editor separato per annotare, scarabocchiare o ritagliarla e ruotarla prima di inviarla a qualcuno su WhatsApp. Invece, puoi farlo direttamente all’interno dell’app. Tutto ciò che ci fa risparmiare pochi clic e secondi è il benvenuto.

Se non vedi ancora l’opzione, prova ad aggiornare il client web e sii paziente. Questo potrebbe ancora essere distribuito lentamente agli utenti.

Source
Android Police

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button